menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pubblico 1-2

Pubblico 1-2

Anagni, l’Amministrazione Bassetta e i sindaci del comprensorio tengono alta l’attenzione sulla VDC e Marangony

Centinaia di operai hanno partecipato, giovedì pomeriggio, all’incontro sui problemi occupazionali del territorio tenuto nella Sala della Ragione del Comune di Anagni e organizzato dall’amministrazione Bassetta.

Centinaia di operai hanno partecipato, giovedì pomeriggio, all'incontro sui problemi occupazionali del territorio tenuto nella Sala della Ragione del Comune di Anagni e organizzato dall'amministrazione Bassetta.

tavolo lavoro 3 tavolo lavoro 2 pubblico 2 All'iniziativa, con particolari riferimenti alle vertenze che riguardano la ex Videocon e Marangoni Tyre, hanno partecipato il senatore Francesco Scalia, i consiglieri regionali Mauro Buschini e Daniela Bianchi, i sindaci di Piglio, Paliano, Serrone, Fiuggi, Acuto e Carpineto Romano, rappresentanti sindacali. Ha portato un saluto e il suo sostegno il senatore Centinaio.

In apertura dei lavori, il sindaco Fausto Bassetta ha evidenziato come sia importante che sia sempre forte la mobilitazione a difesa dei posti di lavoro in un'area già molto penalizzata dal punto di vista occupazionale. <E' indispensabile - ha detto ancora - che noi sindaci teniamo alta l'attenzione su queste drammatiche situazioni>, ricordando anche la crisi di altri siti produttivi oltre a Vdc e Marangoni Tyre. La riunione del tavolo tecnico ha fornito l'occasione per fare il punto sullo stato delle vertenze, molto diverse tra di loro come più volte è stato sottolineato negli interventi che si sono susseguiti, ma soprattutto è stata utile per ribadire la vicinanza delle istituzioni ai lavoratori in difficoltà e la determinazione a far sentire la loro voce. Tra le iniziative proposte, una grande manifestazione per il lavoro da tenere a Frosinone e a Roma come fatto per la sanità, fermo restando che per la Marangoni Tyre è in corso la verifica di un possibile acquirenti e che la Videocon rientra nel piano di reindustrializzazione della Regione Lazio come sito dismesso.

Tutti concordi sul fatto che bisogna muoversi per rendere appetibile il territorio per attrarre nuovi investimenti con l'obiettivo di superare una crisi difficile che, nell'area nord della provincia, ha già prodotto migliaia di disoccupati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento