Valle Del SaccoToday

Anagni, prevenzione tumori al seno, si avvia alla conclusione l’iniziativa “Uniti per le Donne”

Si avvicina il giorno della consegna del macchinario per la tomosintesi mammaria al presidio sanitario di Anagni.

Da sinistra il presidente della BancAnagni, Stefano Marzioli, l'assessore Alessandra Cecilia, il sindaco Bassetta, il direttore della Fondazione, ed il vicepresidente Frattale

Si avvicina il giorno della consegna del macchinario per la tomosintesi mammaria al presidio sanitario di Anagni.

Uniti per le Donne, i promotori dell'iniziativa

Il 10 Marzo, presso la sede della BancAnagni, il direttore della Fondazione Boccadamo, Mauro Bellini, ha partecipato all’incontro con i soggetti promotori dell’iniziativa per la formalizzazione dell’ordine d’acquisto. Dopo oltre due anni, il progetto “Uniti per le Donne” si avvicina alla sua conclusione, regalando a centinaia di donne ciociare un macchinario di ultimissima generazione per la diagnosi precoce dei tumori al seno. Un risultato importante che ha visto impegnata sin da subito la Fondazione Boccadamo, accanto alla BancAnagni, promotrice dell’iniziativa, e al Comune di Anagni.

A fare gli onori di casa, il presidente di BancAnagni, Stefano Marzioli, insieme al vice presidente Augusto Frattale, che hanno ospitato il dottor Bellini, il sindaco di Anagni, Fausto Bassetta, e l’assessore alle politiche sociali della città dei Papi, Alessandra Cecilia. Il dottor Bellini ha espresso così la sua la sua soddisfazione: “La Fondazione Boccadamo è lieta del risultato raggiunto attraverso il partenariato con la BancAnagni, il Comune di Anagni ed i cittadini che hanno partecipato alla raccolta fondi. L’iniziativa “Uniti per le Donne” risponde perfettamente alle finalità della nostra associazione, nel difendere e promuovere la salute delle persone, in questo caso delle donne. Abbiamo condiviso valori comuni e concretezza nel trasformare un progetto in realtà”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il primo cittadino di Anagni ha ringraziato Banca e Fondazione per aver portato a termine un impegno che permetterà al presidio del suo comune di tornare ad essere un punto di riferimento nella sanità della provincia di Frosinone, motivo per il quale lo stesso Comune di Anagni ha partecipato all’acquisto del macchinario. A lodare l’iniziativa a nome di tutte le donne è stata l’assessore Cecilia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento