menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tir prote. civile

Tir prote. civile

Anagni, rubato il grosso TIR della Protezione Civile

Nei giorni scorsi i volontari del Radio Soccorso hanno fatto l’amara scoperta: dalla sede operativa ubicata all’interno dell’area ex Polveriera (Stazione FFSS), è sparito il loro mezzo più prezioso e più costoso, lo snodabile Mercedes del valore...

Nei giorni scorsi i volontari del Radio Soccorso hanno fatto l'amara scoperta: dalla sede operativa ubicata all'interno dell'area ex Polveriera (Stazione FFSS), è sparito il loro mezzo più prezioso e più costoso, lo snodabile Mercedes del valore di almeno 100.000 euro.

I membri di una banda di malviventi, penetrando all'interno della vasta superficie superando il muro dopo aver tagliato il filo spinato, sono penetrati nel locale ove era custodito il mezzo, impossessandosene. Hanno provato pure ad impadronirsi dell'autobotte, ma l'impianto antifurto non ha consentito l'accensione del motore; tanto che, probabilmente per tornare in un secondo momento, hanno staccato la centralina del mezzo portandola via. Accortisi che le telecamere stavano riprendendo le loro gesta, hanno spostato gli "occhi elettronici", decidendo poi di arraffare l'hard disk contenente le registrazioni, facendolo sparire. Tagliata la catena metallica che chiude il cancello principale, sono usciti (forse versoi le due di giovedì) facendo sparire le loro tracce. I Carabinieri, avvisati immediatamente ma comunque ore dopo il furto, grazie ad indizi ed alla collaborazione con altri comandi, avrebbero individuato la strada percorsa dal mezzo, che porterebbe al Nord dopo una fugace sosta ai Castelli, località di "passaggio obbligato" per i mezzi d'opera rubati in Ciociaria. Nella foto il mezzo rubato. Geronimo

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento