Sabato, 16 Ottobre 2021
Anagni Anagni

Anagni, scattano le indagini contro ignoti dopo la denuncia di De Angelis per l’incendio della Videocon

Per il vasto incendio alla Videocon, il presidente del Consorzio ASi, Francesco De Angelis, ha presentato denuncia contro ignoti ai carabinieri di Anagni dichiarando: “ grande è l’amarezza per un accadimento che sicuramente rallenterà l’iter della...

Per il vasto incendio alla Videocon, il presidente del Consorzio ASi, Francesco De Angelis, ha presentato denuncia contro ignoti ai carabinieri di Anagni dichiarando: " grande è l'amarezza per un accadimento che sicuramente rallenterà l'iter della procedura di reindustrializzazione del sito ex VDC. Proprio in questi giorni- aggiunge De Angelis- il cda del Consorzio aveva approvato la procedura e i criteri del bando per arrivare entro la fine del mese di febbraio alla pubblicazione".

De Angelis e L'assessore Buschini, sono sopraggiunti immediatamente sul posto per stare vicino al Sindaco Bassetta, costretto ad emettere un ordinanza di chiusura delle finestre per almeno 48 ore, soprattutto per le frazioni di Pantanello, zona Stazione e Osteria della Fontana. Intanto, i carabinieri di Anagni, stanno visionando tutte le telecamere della zona per capire chi avesse appiccato il fuoco, anche perché si parla di incendio doloso

Battisti (PD): incendio ex Videocon sosteniamo lavoro per rilancio sito

Battisti (PD): incendio ex Videocon sosteniamo lavoro per rilancio sito . L'incendio divampato nel sito ex Videocon obbliga ad alcune riflessioni, se si considera che tale fatto avviene a pochi giorni dalla pubblicazione di un bando che avrebbe permesso la vendita del sito per la ripresa delle attività produttive, in una delle aree industriali più importanti della provincia. Iniziativa dell'ASI che va sostenuta con forza e determinazione. Bene ha fatto l'Assessore Buschini che ha immediatamente espresso la volontà di convocare un tavolo con le autorità competenti per dare all'accaduto la giusta attenzione affinché non vada vanificato l'impegno dell'ASI al rilancio di questa struttura produttiva. Questo avvenimento non deve impedire di dare una risposta alle aspettative degli investitori interessati, né rallentare le necessarie procedure per garantire l'occupazione, al fine di assicurare tutte le condizioni perché il progetto di reindustrializzazione possa essere realizzato. Assicuro che la Federazione del PD di Frosinone seguirà con attenzione l'intera vicenda, sotto tutti gli aspetti, sollecitando i propri rappresentanti istituzionali, parlamentari e sindaci, a mettere in atto tutte le misure volte a difendere il territorio per garantirne il necessario sviluppo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, scattano le indagini contro ignoti dopo la denuncia di De Angelis per l’incendio della Videocon

FrosinoneToday è in caricamento