Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Anagni Piglio

Anagni, si travestono da operai dell'enel ed arrestano un giovane pieno di droga

I carabinieri agli ordini del capitano Camillo Meo, Comandante della Compagnia di Anagni, hanno arrestato oggi un 20enne del posto trovato in possesso di 290 grammi di droga. L’arresto è stato possibile grazie ad un piano strategico:

I carabinieri agli ordini del capitano Camillo Meo, Comandante della Compagnia di Anagni, hanno arrestato oggi un 20enne del posto trovato in possesso di 290 grammi di droga. L'arresto è stato possibile grazie ad un piano strategico: travestendosi da operai Enel, i carabinieri sono riusciti ad entrare in casa del giovane anagnino e rilevare la notevole quantità di droga, per cui è immediatamente scattato l'arresto per "Detenzione illecita di sostanze stupefacenti". Il giovane, ad espletate formalità di rito, veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Questa è l'ennesima operazione antidroga messa in atto dagli uomini della Compagnia di Anagni che, nel passato, hanno conseguito i seguenti risultati: Sempre ad Anagni, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile lo scorso marzo, traevano in arresto due fratelli trovati in possesso di circa 10 grammi di cocaina suddivise in 13 dosi. a Piglio, i militari della locale Stazione, durante il mese, sequestravano grammi 20 di cocaina già confezionate in nr. 14 dosi; a Ferentino, i militari della locale Stazione traevano in arresto due minori, un 17enne ed un 16enne, poiché resisi responsabili del reato di " resistenza a pubblico ufficiale". I carabinieri, mentre erano intenti ad eseguire un posto di controllo, vedevano sopraggiungere un ciclomotore con due persone a bordo che, alla loro vista, invertiva la marcia allo scopo di sottrarsi al controllo.

Dopo un breve inseguimento (nel corso del quale il conducente del ciclomotore urtava con l'autovettura militare), i militari operanti riuscivano a bloccare i due giovani che opponevano al controllo con energica resistenza.

Sicuramente il motivo della fuga era quello del possesso di droga che i giovani avevano a seguito; infatti, sottoposti a perquisizione personale, venivano trovati in possesso di gr. 4,00 (quattro) di sostanza stupefacente, del tipo "hashish".

I due minori, inoltre, venivano anche segnalati alla Prefettura di Frosinone per "detenzione di sostanza stupefacente per uso personale non terapeutico".

Ad espletate formalità di rito, i due giovani, veniva tradotti presso le rispettive abitazioni in regime di detenzione domiciliare.

ARCE, RISSA TRA STRANIERI,

In Arce, i militari della locale Stazione, traevano in arresto tre persone straniere residenti rispettivamente a Ceprano, Strangolagalli e Ferentino, poiché' ritenuti responsabili dei reati di "rissa, lesioni personali, falsa attestazione d'identità e resistenza a P.U.".

I militari, aderendo alle disposizioni impartite dalla Centrale Operativa, intervenivano nel parcheggio antistante un supermercato sito in Arce, a seguito di una violenta rissa ivi innescata dai tre che si contendevano la postazione per chiedere l'elemosina.

Al fine di sottrarsi al conseguente controllo di polizia, i contendenti tentavano la fuga spintonando i militari intervenuti ma venivano prontamente bloccati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, si travestono da operai dell'enel ed arrestano un giovane pieno di droga

FrosinoneToday è in caricamento