Valle Del SaccoToday

Anagni, sono 21 gli alberi addobbati da privati commercianti ed enti che abbelliscono la città

Ventuno alberi rallegrano da settimane centro storico e periferie ad Anagni, donati da amministrazione comunale e Pro Loco per essere addobbati e partecipare al primo concorso “E’ Natale, decora un albero”.

alberi3

Ventuno alberi rallegrano da settimane centro storico e periferie ad Anagni, donati da amministrazione comunale e Pro Loco per essere addobbati e partecipare al primo concorso “E’ Natale, decora un albero”.

alberi4 Gli alberi più belli verranno premiati dai bambini il 6 gennaio, quando alle 11 dalla Loggia del Banditore scenderà la Befana per la gioia dei più piccoli. I primi tre classificati riceveranno un premio messo in palio dall’amministrazione comunale e curato dalla Pro Loco.

Inoltre, una giuria di qualità indicata dal Comune sceglierà l’albero più bello in base al profilo estetico, all’idea ispiratrice e all’originalità delle decorazioni. Il vincitore di questa selezione avrà il diritto di realizzare l’albero di Natale in Piazza Cavour nel 2015.

Il concorso ha registrato numerose adesioni di associazioni, istituzioni, operatori economici e singoli cittadini, che mettendosi in gioco hanno dato un segnale forte di partecipazione e collaborazione civica, nell’interesse della città. Per questo l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Fausto Bassetta ringrazia vivamente tutti i partecipanti a questo primo concorso.

Gli alberi in gara sono: abete presso la chiesa di San Francesco d’Assisi in località San Bartolomeo, realizzato dal Comitato di quartiere; abete presso la chiesa di San Francesco d’Assisi in località Faito, realizzato dal Comitato di quartiere Ponte del Papa; abete davanti l’ingresso

dell’ospedale, realizzato dalle signore Beatrice Giannotta e Ornella Pesoli; abete all’ingresso dell’ospedale realizzato dai dipendenti della Asl; abete in Vicolo del Moro, realizzato dalla signora Donatella Magliocchetti con la collaborazione del Ristorante Hernicus; abete in Piazza Innocenzo III realizzato dalla Pro Loco di Anagni; leccio in Piazza Boscaini realizzato dalla Scuola dell’Infanzia “Suor Claudia De Angelis” presso le Suore Cistercensi di Palazzo Bonifacio VIII; tiglio in Piazza San Michele, realizzato dai commercianti della zona (referente Lavanderia De Santis); abete in Piazza Dante realizzato dalla Contrada Trivio; abete in Piazza Giovanni Paolo II realizzato dalla Contrada Tufoli; abete in corso Vittorio Emanuele, nei pressi dell’Auditorium comunale, realizzato dalla Contrada Colle Sant’Angelo; abete in Piazza Massimo D’Azeglio, realizzato dai commercianti della zona (referente bar Hollywood); abete in Piazza Perfetti realizzato dal Ristorante Osteria del Grappolo d’Oro; abete in piazza Sant’Andrea realizzato dall’associazione Anagnia Redit; abete in Corso Vittorio Emanuele nei pressi del Bar del Corso, realizzato dai commercianti della zona (referente Bar del Corso); abete in piazza Guglielmo Marconi, nei pressi di Porta Cerere, realizzato da BancAnagni; abete in Via Giovanni Giminiani n. 4 realizzato dall’associazione “I diversamente abili di Anagni”; abete in Piazza Ruggero Bonghi realizzato dal Convitto Regina Margherita; abete in Via della Sanità realizzato dall’Asilo nido comunale Zucchero filato; abete lungo la circonvallazione sud in prossimità di porta San Francesco realizzato da Angela Di Leo Bomboniere; abete lungo la circonvallazione sud in prossimità di porta San Francesco realizzato da Petite Fleur Abbigliamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento