menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Volanti Polizia di Stato 1

Volanti Polizia di Stato 1

Anagni, Stop alle truffe del gioco delle tre campanelle

Sempre più incisiva l’azione di controllo della Polizia di Stato lungo le strade ed autostrade.  Le pattuglie della Polizia Stradale impegnate nei servizi di sicurezza sono riuscite ad identificare gli abili truffatori del gioco delle tre carte.

Sempre più incisiva l'azione di controllo della Polizia di Stato lungo le strade ed autostrade. Le pattuglie della Polizia Stradale impegnate nei servizi di sicurezza sono riuscite ad identificare gli abili truffatori del gioco delle tre carte.

Solito rituale. Un banchetto rivestito con un asciugamano, tre campanelle di metallo e la banda dei soliti ignoti all'opera.

Ognuno con compiti precisi: l'abile prestigiatore, il palo e due finti giocatori.

I complici simulano facili vincite per indurre in inganno gli ignari viaggiatori e spingerli ad azzardare il gioco.

La Polizia di Stato arrivata all'area di servizio La Macchia Estnota un gruppo di persone dall'altro lato della carreggiata ferme a complottare nell'area di servizio La Macchia Ovest.

I poliziotti attraversano velocemente il tunnel che collega le due aree di servizio e come per magia il gruppo di persone si era dileguato.

Dopo alcune ricerche nascoste tra la vegetazione che fiancheggia la recinzione dell'area di servizio vengono trovate le persone tutte quarantenni di origini campane.

Ritrovato anche il materiale per il gioco e circa 1000 euro frutto della precedente attività. Tutto il materiale è stato sequestrato e nei confronti dei quattro sono state adottate sanzioni amministrative per esercizio del gioco illecito oltre alla proposta per il foglio di via obbligatorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento