Valle Del SaccoToday

Anagni, testimonianze toccanti per il 25 Aprile

L’amministrazione comunale di Anagni ha commemorato la Liberazione in piazza Cavour nel pomeriggio del 25 aprile con la deposizione di una corona al Monumento dei caduti. Il sindaco Fausto Bassetta ha voluto che a farlo fossero gli studenti...

25 Aprile 3

L’amministrazione comunale di Anagni ha commemorato la Liberazione in piazza Cavour nel pomeriggio del 25 aprile con la deposizione di una corona al Monumento dei caduti. Il sindaco Fausto Bassetta ha voluto che a farlo fossero gli studenti dell’Istituto di Istruzione “Guglielmo Marconi” premiati venerdì scorso dal presidente della Repubblica come autori di un video sulla Resistenza, vincitore del concorso nazionale indetto dal Ministero dell’Istruzione.

Una studentessa, inoltre, ha letto in piazza la toccante poesia di Piero Calamandrei scritta per Albert Kesselring, comandante in capo delle forze armate di occupazione tedesche in Italia, esaltando i valori della Resistenza.

Nel suo discorso, infatti, il sindaco ha sottolineato più volte che ricordare i fatti storici di 70 anni fa ha un forte significato e monito soprattutto per le nuove generazioni. Bassetta ha quindi evidenziato l’<altissima valenza sociale e politica> del movimento della Resistenza che ha contribuito, non solo in Italia, <a risvegliare le coscienze>, ricordando anche l’attivo impegno delle donne. L’intervento del sindaco ha ripercorso tutte le tappe dell’occupazione tedesca <che ha seminato morte e terrore> e della fine della guerra <che ha ridato dignità agli italiani, fieri di non essere sudditi di nessuno>.Alla cerimonia hanno partecipato le forze dell’ordine, le associazioni combattentistiche e di volontariato del territorio, amministratori comunali e delegazioni di studenti. Sempre nell’ambito della commemorazione del 25 Aprile, venerdì scorso nella biblioteca comunale è stato proiettato il video realizzato dagli studenti del “Marconi” e presentato il libro “Ero un bandito” di Enrico Zuccaio che racconta la storia del partigiano ciociaro Piero Schietroma, in collaborazione con l’Associazione nazionale partigiani di Frosinone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento