rotate-mobile
Anagni Anagni

Anagni, un inedito Bassetta: il colonnello e la mordacchia

Fausto Bassetta, mattatore a tutto campo nel presentare con ostentato orgoglio il frutto delle ultime fatiche, confermava lunedì pomeriggio il carattere deciso del “faccio mi!”. Soddisfazione alle stelle per i nuovi assessori, e appena due parole...

Fausto Bassetta, mattatore a tutto campo nel presentare con ostentato orgoglio il frutto delle ultime fatiche, confermava lunedì pomeriggio il carattere deciso del ?faccio mi!?. Soddisfazione alle stelle per i nuovi assessori, e appena due parole per gli ex, salvo accenni di circostanza.

Tra le poche domande provenienti dagli operatori dell?informazione, stitici e generosi, quella sulla reale condivisione degli atti deliberativi assunti; atteso che assessori e consiglieri, non raramente, fuori dal Palazzo esprimono pareri discordanti ed opposti. L?ufficiale prestato alla politica, e che ormai ci prende gusto, sorrideva sornione ?abbiamo assunto oltre 500 delibere, tutte all?unanimità!?. È usuale che ciò accada, anche perché in aiuto di chi non condivide interviene lo ?stimolo fisiologico? che consente di assentarsi quando occorre. Ma il riferimento implicito ai consiglieri ?chi non è d?accordo ha la facoltà di esprimersi?, suonava come una sonora sberla, beffarda ammissione di mordacchia sadomaso ? come moderno cilicio. Red Fausto, meno insicuro che in precedenti occasioni, nel chiaroscuro della Sala della Ragione appariva a tratti dottor Faust, alternando tratti romantico/rivoluzionari ad accomodanti realtà. La nuova giunta, benedetta e aspersa come si conviene, parte fidando su numeri consistenti e sul sorriso delle nuove amazzoni, il cui effetto ?re Fausto? tiene sicuramente in conto.

Geronimo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anagni, un inedito Bassetta: il colonnello e la mordacchia

FrosinoneToday è in caricamento