menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Buschini: “La Regione Lazio assorbirà i 125 dipendenti in esubero della Provincia di Frosinone”

La Regione Lazio del Presidente Nicola Zingaretti, recependo la Legge Delrio sul riordino delle Province e l’assegnazione delle funzioni, garantirà i livelli occupazionali in esubero nei negli enti provinciali: è una notizia importante per i 125...

La Regione Lazio del Presidente Nicola Zingaretti, recependo la Legge Delrio sul riordino delle Province e l'assegnazione delle funzioni, garantirà i livelli occupazionali in esubero nei negli enti provinciali: è una notizia importante per i 125 dipendenti di Frosinone, 534 in totale nel Lazio, che finalmente hanno ottenuto le risposte che attendevano e possono guardare con fiducia al futuro. E' un atto non scontato visti i problemi di competenze che la Delrio ha causato nelle battute iniziali della sua entrata in vigore e la dimostrazione, ancora una volta, di come l'amministrazione regionale operi con il massimo impegno a tutela dei diritti dei lavoratori".Lo dichiara in una nota il consigliere regionale e Presidente della Commissione Bilancio Mauro Buschini.

"Nella giornata di ieri - continua Buschini - al tavolo regionale sono stati fatti importanti passi in avanti a favore delle maestranze delle Multiservizi. Oggi, la conferma di farci carico degli esuberi per i dipendenti provinciali. L'impegno sul tema del lavoro da parte nostra è totale: molte sono le criticità che dobbiamo ancora affrontare, ma dimostriamo che attraverso il buon governo che taglia gli sprechi per investire sui territori, si possono raggiungere risultati importanti pur nel momento di difficoltà che conosciamo. Un plauso al lavoro della Giunta, ora la proposta di legge giungerà nella Commissione Bilancio che presiedo dove lavoreremo, in tempi brevi, confrontandoci con le sigle sindacali e i Presidenti di Provincia per rispondere a tutte le sollecitazioni. L'obiettivo è di arrivare presto in consiglio per l'approvazione di una legge importante per il futuro dei molti lavoratori e delle loro famiglie".

RIFORMA DELRIO: PER LA PROVINCIA DI FROSINONE GARANTITI 135 LAVORATORI CON RIFORMA MACCHINA AMMINISTRATIVA MIGLIORA: Più RESPONSABILITA' AD ENTI E SERVIZI MIGLIORI A CITTADINI ORA SI APRE FASE DI CONDIVISIONE E PARTECIPAZIONE CON ENTI

La Regione Lazio sceglie di applicare la Riforma Delrio salvaguardando tutti i 534 lavoratori delle attuali Province, a partire da quella di Frosinone che vedrà i 135 attualmente in esubero entrare nell'organico della Regione Lazio. Mentre i dipendenti dei Centri per l'impiego provinciali saranno gestiti dal Governo e quelli della Polizia provinciale dai Comuni. Per questi lavoratori però è necessario aspettare un apposito Decreto del Governo, anche se sono già state stanziate le risorse necessarie. Diamo quindi una risposta rassicurante e definitiva a centinaia di famiglie preoccupate per gli effetti della cancellazione delle Province.-

Così Daniela Bianchi, consigliera regionale del gruppo PD presente oggi alla Conferenza stampa sull'avvio della Riforma Delrio nella Regione Lazio.

La Delibera di oggi coglie appieno il senso della Riforma Delrio che mira a tagliare inutili e costose sovrapposizioni di funzioni tra enti. Il tutto rafforzando i servizi ai cittadini. L'obiettivo, tracciato dal presidente Zingaretti è chiaro: migliorare la macchina amministrativa per renderla più utile alle necessità dei territori. Questo si traduce in responsabilità chiare degli enti che potranno agire più rapidamente senza aspettare di capire di chi sia la competenza tra Comune, Provincia o Regione, come spesso avviene oggi.

Una Riforma importante che adesso andrà condivisa anche dal basso, dagli enti locali. Per questo, nelle prossime settimane il testo approderà prima in Commissione e poi in Consiglio per il voto definitivo. In queste sedi potremo raccogliere il contributo dei Comuni, dei sindacati e di tutti i soggetti coinvolti per arrivare ad una Riforma il più possibile condivisa e partecipata.

Come più volte annunciato dallo stesso presidente Zingaretti, questa legislatura si pone nel solco del cambiamento, con leggi quadro che tagliano gli sprechi e investono nello sviluppo e nel welfare. Con l'applicazione della Delrio puntiamo a migliorare la macchina amministrativa partendo da un nuovo protagonismo dei Comuni e dalla salvaguardia tutti gli attuali lavoratori negli enti.

Buschini ad Anagni per il tavolo sul lavoro: "Le nuove risorse europee per creare occupazione"

Ho partecipato all'iniziativa di Anagni organizzata dal sindaco Fausto Bassetta "Una Giornata di lavoro - Tra reindustrializzazione e rilancio occupazionale". Un tema importante, sul quale la Regione sta profondendo il massimo sforzo, di concerto con i diversi attori del territorio: stiamo lavorando per il riposizionamento industriale della nostra provincia per creare nuova occupazione. In un momento di difficoltà economica e finanziaria che conosciamo, dobbiamo cogliere tutte le occasioni per reperire risorsi utili per un nuovo sviluppo. In questo senso, gli oltre 4 miliardi della nuova programmazione europea che investiremo nel Lazio, rappresentano un'opportunità straordinaria: molti di questi fondi saranno impiegati per creare nuovi posti di lavoro in tutta la Regione ed in provincia di Frosinone in particolare".

Lo ha detto il consigliere regionale Mauro Buschini ad Anagni a margine della partecipazione all'iniziativa "Una Giornata di lavoro - Tra reindustrializzazione e rilancio occupazionale".

De Angelis ad Anagni per l'iniziativa sul lavoro: "Puntare sulle Apea e sul riposizionamento strategico delle imprese"

"Il tema prioritario è l'occupazione. L'idea è quella di lavorare di concerto tra Asi, Regione, Comune, Sindacati e imprese, su progetti concreti. In questo quadro le APEA, aree produttive ecologicamente attrezzate, rappresentano un fiore all'occhiello e l'intento del consorzio è quello di realizzare ad Anagni il progetto pilota".

Queste le dichiarazioni del Presidente Asi On. Francesco De Angelis durante l'iniziativa di Anagni dal titolo "Una giornata di lavoro - Tra reindustrializzazione e rilancio occupazionale". Presenti al tavolo al tavolo di lavoro il Sindaco Fausto Bassetta, il Presidente del Consorzio industriale di Frosinone Francesco De Angelis, il dott. Paolo Orneli capo segreteria dell'Assessore alle Attività Produttive della Regione Lazio, il Presidente della Commissione Bilancio della Regione Lazio On. Mauro Buschini e il Presidente di Lazio Innova Stefano Fantacone, oltre ai rappresentanti sindacali, imprenditoriali e dei lavoratori, presenti in sala.

"In un momento di crisi come quello che stiamo vivendo - ha continuato De Angelis - bisogna puntare sulle risorse comunitarie. I fondi strutturali sono le uniche risorse certe e disponibili e, pertanto, è vitale per il nostro territorio lavorare sulla programmazione 2014-2020 per non farci sfuggire le grandi opportunità dell'Europa. Per questo motivo punteremo con convinzione sulle Apea e sul riposizionamento strategico delle imprese".

Il Presidente De Angelis ha parlato, dunque, della situazione relativa all'area ex Videocon: "L'Asi sta compiendo atti concreti: abbiamo già approvato, infatti, la delibera di riacquisizione del sito e a breve si firmerà un protocollo d'intesa con il Presidente Zingaretti. Il passo successivo sarà la realizzazione di un bando per la reindustrializzazione del sito, tenendo presenti le esigenze di sviluppo, crescita e occupazione parallelamente al rispetto ed alla tutela ambientale. E' un momento molto duro in cui non bisogna alimentare speranze ma costruire certezze per il nostro territorio e i cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento