menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Microcredito

Microcredito

Economia, in arrivo 40 milioni di euro per il microcredito per i soggetti senza garanzie per un prestito bancario

40 milioni di euro per il Microcredito a favore di quei soggetti che non hanno tutte le garanzie per ottenere un prestito bancario. Questa la buona notizia che arriva dal Governo centrale in queste ultime settimane. Al fondo si potrà accedere...

40 milioni di euro per il Microcredito a favore di quei soggetti che non hanno tutte le garanzie per ottenere un prestito bancario. Questa la buona notizia che arriva dal Governo centrale in queste ultime settimane. Al fondo si potrà accedere all'inizio di aprile attraverso il "Click day" predisposto dal Ministero dello Sviluppo Economico.

Vediamo nel dettaglio cos'è il fondo di garanzia per il microcredito. Il fondo ha la finalità di finanziare lavoratori autonomi o microimprese in assenza di idonee garanzie. Principali Caratteristiche- Assenza di garanzie reali in capo all'utente finale; - sostituzione delle "garanzie reali" sull'80% delle somme finanziate; - garanzia rilasciata a titolo gratuito; - iter procedurale molto snello (circa 6/7 giorni); - Servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio per tutta la durata del finanziamento.

Chi può beneficiare del Microcredito? - Avvio o sviluppo di un'attività di lavoro autonomo o di microimpresa, organizzata in forma individuale, di associazione, di società di persone, di società a responsabilità limitata semplificata o di società cooperativa. - Lavoratori autonomi titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti; - Imprese individuali titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 5 dipendenti;

- Società di persone, società a responsabilità limitata semplificata o società cooperative titolari di partita IVA da meno di cinque anni e con massimo 10 dipendenti.

Ammontare massimo e caratteristiche dei finanziamenti.

I finanziamenti non sono assistiti da garanzie reali e non possono eccedere il limite di euro 25.000 per ciascun beneficiario. Il limite può essere aumentato di euro 10.000, qualora il contratto di finanziamento preveda l'erogazione frazionata subordinando i versamenti successivi al verificarsi delle seguenti condizioni:- il pagamento puntuale di almeno le ultime sei rate pregresse - raggiungimento di risultati intermedi stabiliti dal contratto e verificati dall'operatore di microcredito.

L'operatore di microcredito può concedere allo stesso soggetto un nuovo finanziamento per un ammontare, che sommato al debito residuo, non superi il limite di 25.000 euro o di 35.000 euro. Il tasso non può essere superiore al 8,47%.

Finalità dei finanziamenti

La concessione di finanziamenti e' finalizzata, anche alternativamente:

a) all'acquisto di beni, ivi incluse le materie prime necessarie alla produzione di beni o servizi e le merci destinate alla rivendita, o di servizi strumentali all'attività' svolta, compreso il pagamento dei canoni delle operazioni di leasing e il pagamento delle spese connesse alla sottoscrizione di polizze assicurative.I finanziamenti possono essere concessi anche nella forma di microleasing finanziario; (durata massima 7 anni)

b) alla retribuzione di nuovi dipendenti o soci lavoratori; (durata massima 7 anni)

c) al pagamento di corsi di formazione

NOTA BENE: L'operatore verifica l'effettiva destinazione dei finanziamenti alle finalità di cui ai punti precedenti anche richiedendo apposita attestazione al soggetto finanziato. Servizi ausiliari di assistenza e monitoraggio

formazione sulle tecniche di amministrazione dell'impresa, supporto alla definizione dei prezzi e delle strategie di vendita, con l'effettuazione di studi di mercato; supporto per la soluzione di problemi legali, fiscali e amministrativi. In caso di utilizzo del finanziamento per finalità di formazione, supporto alla definizione del percorso di inserimento nel mercato del lavoro;

NOTE FINALI

Ulteriori informazioni e la modulistica saranno rese note appena il Ministero dello Sviluppo Economico provvederà ad emanare le disposizioni operative del Fondo.Verosimilmente, dai primi giorni di Aprile, il Ministero consentirà l'invio della domanda online per prenotare le risorse che verranno assegnate ai progetti presentati.

Documentazione necessaria alla fase 1: copia carta d'identità e codice fiscale del richiedente, certificazione attribuzione partiva iva, certificato di iscrizione CCIAA o certificato iscrizione ordine professionale, libro unico del lavoro, ultimi tre bilanci.

Per tutte le info potete contattare lo STUDIO BCM ASSOCIATI

Via Anticolana KM. 2,000 n° 89 03012 Anagni (FR)

tel / fax 0775728858 www.bcmassociati.it
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento