menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fiuggi, arrestata una donna incendiaria e presunta ladruncola

Fiuggi, arrestata una donna incendiaria e presunta ladruncola

Fiuggi, arrestata una donna incendiaria e presunta ladruncola

A Fiuggi i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione prolungata attività investigativa, in esecuzione di ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, che concordava pienamente le...

A Fiuggi i Carabinieri della locale Stazione, a conclusione prolungata attività investigativa, in esecuzione di ordinanza applicativa di misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, che concordava pienamente le risultanza investigative, traevano in arresto una 60enne. I militari operanti nell'ambito dell'attività info-investigativa avviata nel maggio 2011 e conclusasi nel luglio 2014, raccoglievano inconfutabili elementi di colpevolezza nei confronti della predetta, in ordine a furti aggravati consumatosi negli anni 2011-2012-2014 e 2015 e danneggiamenti seguiti da incendi in alcuni locali ubicati all'interno delle Terme "Fonti di Bonifacio". Nel frangente furono anche incendiate numerose prescrizioni mediche relative a prestazioni termali già fornite in attesa di rimborso del ticket per un valore di 30.000.00 (trentamila) euro. L'arrestata, espletate le formalità di rito, veniva condotta presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari a disposizione dell'A.G. mandante.

PASTENA, RUBAVA GAS DA DIVERSO TEMPO ARRESTATO

A Pastena i Carabinieri della Stazione di Pico arrestavano un 52enne ritenuto responsabile di "furto aggravato di gas metano". A seguito di accertamenti effettuati dai militari operanti, coadiuvati da personale della società "GDF SUEZ SPA", consentivano di verificare che l'uomo, mediante una manomissione abusiva al proprio contatore domestico, sottraeva gas metano per le proprie esigenze domestiche quantificato in mc 8627, per un valore stimato di euro 5.000,00 circa. Come da disposizioni impartite dalla competente A.G. l'arrestato veniva sottoposto alla detenzione domiciliare.

TREVI NEL LAZIO, EMESSI QUATTRO FOGLI DI VIA

A Trevi nel Lazio carabinieri della locale Stazione, impegnati in un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, controllavano ed identificavano quattro persone, provenienti dalla provincia di Roma, sorprese nei pressi di abitazioni isolate senza giustificato motivo. Nei confronti delle stesse, ricorrendone i presupposti, veniva inoltrata proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno nel comune di Trevi nel Lazio per anni tre.

ANAGNI, ARRESTATO CITTADINO ALBANESE CHE SPENDEVA SOLDI FALSI

Ad Anagni i carabinieri del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia traevano in arresto E.C. 29enne di nazionalità albanese per "spendita di monete false". I militari operanti, allertati dal titolare di un locale commerciale nel centro ove il 29enne aveva effettuato una ricarica Postpay mediante cinque banconote da euro 20,00 palesemente false, a seguito di perquisizione personale al cittadino albanese rinvenivano ulteriori undici banconote da euro 20,00 false sottoposte a sequestro. e traendolo in arresto.

Anagni Soldi Falsi

ANAGNI, ARRESTATO UOMO CHE DEV SCONTARE UNA PENA DI SETTE MESI

Nella serata di ieri in Anagni i militari della locale Stazione traevano in arresto il 36enne A.F., in esecuzione di specifico ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Frosinone, a seguito del reato di "resistenza a Pubblico Ufficiale". L'uomo veniva tradotto presso il proprio domicilio agli arresti domiciliari dovendo scontare una pena di 7 (sette) mesi.

FERENTINO, FURTO A VEROLI DUI ARREDI DA BAR DENUNCIATA UNA PERSONA PER RICETTAZIONE

A Ferentino i Carabinieri della locale Stazione, nel corso di mirata attività info-investigativa finalizzata a prevenire e reprimere reati predatori, denunciavano in stato di liberta un 53enne per il reato di "ricettazione". I militari operanti, dopo aver eseguito una perquisizione presso un capannone sito sulla via Morolense, rinvenivano arredi da bar asportati in Veroli lo scorso anno. La refurtiva, del valore di euro 50.000,00 circa, veniva restituita al legittimo proprietario.

Furto Veroli Anagni (1)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

  • Homepage
  • Ultim'ora
  • Cronaca
  • Zone e Quartieri
  • Sport
  • Politica
  • Eventi
  • Cinema
  • Economia e Lavoro
  • Salute
  • Attualità
  • Ambiente
  • Video
  • Foto
  • Notizie dall'Italia
  • Meteo
  • Segnalazioni
  • Opinioni
FrosinoneToday è in caricamento