Valle Del SaccoToday

Fondi Europei, successo per il convegno svoltosi ad Aquino

Grande successo ha riscosso, ieri, il convegno organizzato dall'europarlamentare Alfredo Pallone, dal titolo " Mai più autostrade per l'Italia. I fondi Europei e il loro mancato utilizzo. Come arrivarci. Cosa farne".

Grande successo ha riscosso, ieri, il convegno organizzato dall'europarlamentare Alfredo Pallone, dal titolo " Mai più autostrade per l'Italia. I fondi Europei e il loro mancato utilizzo. Come arrivarci. Cosa farne". L'evento svoltosi presso la sala consiliare del Comune di Aquino, è stato un interessantissimo incontro per capire quali potranno essere le strategie da applicare per la progettazione relativa all'acquisizione dei fondi europei disponibili per le annualità 2014 - 2020.

Al tavolo dei lavori oltre a Pallone anche il consigliere regionale Mario Abbruzzese e il padrone di casa, Libero Mazzaroppi,Sindaco di Aquino. Alessio Porcu, direttore dell'emittente televisiva Teleuniverso ha moderato l'incontro fornendo anche spunti interessanti per il dibattito.

In platea numerosissimi amministratori e professionisti tra i quali: il commissario straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, il presidente dell'ordine degli avvocati di Cassino, Giuseppe Di Mascio, il sindaco di Anagni, Carlo Noto, il Sindaco di Pontecorvo, Notaro, il Sindaco di Paliano, Maurizio Sturvi, Il Sindaco di Ceprano, Gianni Sorge, accompagnato dagli assessori Lavinia Conti e Marco Colucci,il Sindaco e il Vice Sindaco di Patrica, rispettivamente Denise Caprara e Mario Capogna, il Sindaco di Atina, Silvio Mancini, il sindaco di Picinisco, Marco Scappaticci, il Sindaco d Casalvieri, Domenico Moscone, il Sindaco di Santopadre, Giampiero Forte, il Sindaco di Villa S. Lucia, Antonio Iannarelli, il vice sindaco di Arce, Lucio Simonelli, l'assessore Riccardo Mastrangeli del Comune di Frosinone, il capo gruppo PDL/FI del capoluogo, Danilo Magliocchetti il Sindaco di Fiuggi, Fabrizio Martini, il presidente del consiglio comunale di Sora, Giacomo Iula, Antonio Trelle, assessore del Comune di Sant'Elia Fiumerapido, il consigliere comunale di Cervaro, Ennio Marroccoil presidente del Consorzio di Bonifica , Pasquale Ciacciarelli, il consigliere comunale di S. Apollinare, Pietro D'Aguanno, di ed alcuni rappresentanti del movimento giovanile provinciale PDL/FI. «E’ quantomai opportuno, in questa delicata fase congiunturale, che gli amministratori locali siano messi in condizione di poter utilizzare al meglio i fondi che l’Unione europea mette a disposizione. - ha detto Alfredo Pallone - Gli Enti locali devono dare vita ad una importante azione sinergica tra il territorio e la Commissione Europea per un migliore sfruttamento delle risorse. Il programma fondi per le annualità 2014-2020 sarà di vitale importanza per il rilancio della nostra Provincia, si dovrà lavorare molto su una strategia comune che abbia come scopo quello di intercettare più fondi possibili per il territorio".

"Occorre fare squadra in vista dell'agenda 2020. - ha detto, invece, Mario Abbruzzese - Al momento non esistono strategie in tal senso. Onde per cui, sarà fondamentale, a breve, lavorare tutti insieme per segnare un percorso che possa garantire alla Provincia di Frosinone l'assegnazione del maggior numero di finanziamenti. Fondi necessari per il rilancio di tutti i comparti dell'economia. Servono infrastrutture importati e progetti strategici all'avanguardia per invertire la rotta".

PATRIZI AL CONVEGNO DI AQUINO SUI FONDI EUROPEI: “OBIETTIVI PRECISI E PROGETTI AD HOC ANCHE PER VALORIZZARE IL NOSTRO ENORME PATRIMONIO CULTURALE”

“Prima la consapevolezza e poi la valorizzazione delle enormi potenzialità del territorio sono i concetti che devono essere alla base del rilancio della nostra economia”.

Lo ha espresso questa mattina il Commissario Straordinario della Provincia di Frosinone, Giuseppe Patrizi, intervenendo al convegno sulle opportunità del finanziamento europeo che ha visto come relatore l’Eurodeputato Alfredo Pallone e l’intervento del Consigliere Regionale Mario Abruzzese, al quale hanno partecipato molti Sindaci e rappresentanti di Comuni della provincia di Frosinone.

“Individuare obiettivi strategici e individuare le risorse per centrarli – ha continuato Patrizi – è la politica territoriale che dobbiamo continuare a esercitare. Lo abbiamo fatto per ottenere i vantaggi dell’accordo di programma per l’area di lavoro Frosinone-Anagni e Fiuggi, grazie al lavoro di tutte le rappresentanze e di tutte le parti politiche, senza divisioni. Dobbiamo farlo per le aree produttive del Sorano e del Cassinate mediante altri strumenti. Lo faremo concentrandoci per la prima volta, con obiettivi precisi, anche per il grande patrimonio storico-monumentale, naturalistico e enogastranomico che possiamo vantare. L’Europa ci può aiutare molto in questa impresa ed è nostro dovere essere in grado di mettere a frutto le opportunità che essa ci offre. Motivo per il quale il Comitato per il Lavoro e lo Sviluppo Economico della Provincia di Frosinone sta mettendo a punto delle iniziative tese, appunto, ad intercettare tali risorse”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Colleferro, passata l’euforia per Amazon e Leroy Merlin, arrivano i licenziamenti ed i dubbi sulla sostenibilità ambientale

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento