Valle Del SaccoToday

Frosinone, accordo di programma: istituti di credito chiamati a supporto delle imprese da Unindustria e inserire anche Paliano

Unindustria promotrice di un incontro con Regione Lazio e banche per accordo di Programma, dove si entra nella fase operativa.

Unindustria promotrice di un incontro con Regione Lazio e banche per accordo di Programma, dove si entra nella fase operativa.

Si è tenuto oggi, infatti, presso la sede di Unindustria a Frosinone, un incontro al quale hanno preso parte il Presidente di Unindustria Maurizio Stirpe, il Vice Presidente e Presidente di Unindustria Frosinone Davide Papa, la dottoressa Rosati in rappresentanza dell’Assessore allo Sviluppo Economico e Attività Produttive della Regione Lazio Guido Fabiani ediversi Istituti di credito.

L’incontro è nato dalla necessità di sensibilizzare le banche sull’importante accordo raggiunto per l’area industriale Frosinone-Anagni-Fiuggi e per una riflessione congiunta sull’importanza dello strumento e sul supporto che il sistema bancario può offrire alle aziende che risponderanno ai bandi. E’ stato altresì chiesto al Sistema creditizio una ristrettezza dei tempi ed una risposta certa alle pratiche che verranno presentate, in quanto il fattore tempo sarà sicuramente un aspetto fondamentale per l’attrattività del territorio.

Sono circa 150 le manifestazioni di interesse giunte da parte delle aziende fino a questo momento e l’emanazione del Piano attuativo è prevista orientativamente fra la metà di dicembre con accettazione delle domande delle imprese presumibilmente dalla metà di gennaio prossimo.

Nel corso dell’incontro il Presidente Stirpe ha sottolineato come Unindustria abbia fortemente voluto e si sia fatta promotrice dell’Accordo di Programma per l’area Frosinone-Anagni, aggiungendo come le potenzialità di questo accordo verranno diffuse all’intero Sistema Confindustria al fine di poter attrarre investimenti sul territorio.

La dottoressa Rosati ha sottolineato come la Regione Lazio stia puntando fortemente al rilancio dei territori attraverso degli interventi mirati e ridistribuendo finanziamenti europei che altrimenti sarebbero andati perduti. Ha preannunciato anche dei bandi da parte di Sviluppo Lazio che andranno a finanziare investimenti da parte delle aziende.

Riguardo all’Accordo di Programma, inoltre, Unindustria ha già chiesto l’inserimento in quest’area anche del Comune di Paliano, rimasto fuori dalla lista di Comuni ricadenti nell’area di crisi.

“Si è trattato di un primo incontro costruttivo – ha dichiarato a margine il Presidente di Unindustria

Frosinone Davide Papa – abbiamo avuto modo di avviare un dialogo con gli Istituti di credito che verranno chiamati a finanziare i progetti, rappresentando loro quelle che sono le necessità per le aziende, prima di ogni cosa chiarezza e liquidità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento