Anagni

Frosinone, ciociaria: la terra dei cammini da montecassino a san pietro percorrendo la via francigena

Da Montecassino a San Pietro percorrendo la via Francigena. La Terra dei cammini verso la Roma Cristiana: cinque tappe all’interno di un percorso di fede, con un occhio attento alle bellezze naturalistiche, ai monumenti e alla cultura della...

Da Montecassino a San Pietro percorrendo la via Francigena. La Terra dei cammini verso la Roma Cristiana: cinque tappe all'interno di un percorso di fede, con un occhio attento alle bellezze naturalistiche, ai monumenti e alla cultura della provincia di Frosinone.

In occasione del grande Giubileo straordinario della Misericordia, la Camera di Commercio di Frosinone ha organizzato un Cammino, che parte da Montecassino (culla della Cristianità grazie all'opera del Patrono d'Europa San Benedetto) e arriva a San Pietro, a Roma. Un percorso che si snoda lungo la via Francigena, itinerario di valore storico riconosciuto dal Consiglio d'Europa.

Dopo la seconda edizione del Cammino di San Benedetto, la Camera di Commercio di Frosinone (con il contributo importante dell'Azienda speciale Aspiin) promuove dunque, da sabato 3 settembre (ndr: domani) a mercoledì 7 settembre, un Cammino sulla via Francigena del sud, che parte da Montecassino per arrivare a piazza San Pietro in Roma, dove il gruppo di camminatori sarà accolto in udienza dal Santo Padre. L'apertura del Cammino è prevista per domani mattina, sabato 3, a Montecassino e la stessa sarà dedicata alle popolazioni colpite dal sisma. In serata a Frosinone, e anche nella giornata di conclusione del Cammino, verranno organizzate delle cene a base di spaghetti all'Amatriciana, con l'obiettivo di raccogliere risorse da destinare alle popolazioni sconvolte dal terremoto. Un viaggio lungo 5 giorni: a piedi, in bicicletta, a cavallo. Una passeggiata che toccherà Montecassino, Acuto, Alvito, Anagni, Aquino, Arce, Arnara, Arpino, Atina, Broccostella, Castelliri, Castrocielo, Ceccano, Ceprano, Cervaro Colfelice, Ferentino, Fontana Liri, Fontechiari, Frosinone, Gallinaro, Isola del Liri, Monte San Giovanni Campano, Paliano, Picinisco, Piedimonte San Germano, Piglio, Pofi, Posta Fibreno, Prossedi, Ripi, Roccasecca, San Biagio Saracinisco, San Giovanni Incarico, San Vittore del Lazio, Serrone, Torrice, Veroli, Vicalvi, Villa Latina, Villa Santa Lucia, Villa Santo Stefano, Artena, Velletri, Nemi, Castel Gandolfo e Roma.

IL PROGRAMMA

Il 3 settembre prima tappa: Abbazia di Montecassino-Aquino-Ceprano-Pofi-Frosinone. In tutto verranno percorsi 16,2 chilometri. Alle 9 visita guidata dell'Abbazia di Montecassino. Alle 18.30 a Frosinone messa nella cattedrale di Santa Maria Assunta. Quindi l'evento gastronomico e musicale "Gusta la Ciociaria".

Il 4 settembre seconda tappa: Frosinone-Ferentino-Anagni, per 26,2 chilometri. Da segnalare alle ore 21 ad Anagni (piazza Innocenzo III) "La tentazione del potere": dialoghi immaginari tra Celestino V e Bonifacio VIII con Alessandro Haber ed Ennio Fantastichini. Nell'ambito del Festival del Teatro medievale e rinascimentale.

Il 5 settembre terza tappa: Anagni-Acuto-Piglio-Serrone (20,8 chilometri)

Il 6 settembre quarta tappa: Serrone-Nemi-Castelgandolfo-Roma (26,4 chilometri)

Il 7 settembre quinta tappa, che si svolgerà tutta a Roma (3 chilometri), fino all'arrivo a piazza San Pietro, dove è prevista la partecipazione all'udienza di Papa Francesco.

Cattura

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, ciociaria: la terra dei cammini da montecassino a san pietro percorrendo la via francigena

FrosinoneToday è in caricamento