menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Frosinone, la provincia stretta nella morsa dei controlli da parte dei carabinieri

Frosinone, la provincia stretta nella morsa dei controlli da parte dei carabinieri

Frosinone, la provincia stretta nella morsa dei controlli da parte dei carabinieri

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone ha predisposto un servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato  ad  assicurare una capillare vigilanza sulla rete stradale, attraverso l’attuazione del...

Nella mattinata odierna, il Comando Provinciale Carabinieri di Frosinone ha predisposto un servizio coordinato per il controllo del territorio finalizzato ad assicurare una capillare vigilanza sulla rete stradale, attraverso l'attuazione del noto Piano di saturazione del territorio;

controllare pregiudicati, persone sospette, detenuti agli arresti domiciliari ed extracomunitari;

localizzare latitanti, refurtiva, esplosivi/armi/munizioni e sostanze stupefacenti;

controllare imprese agricole, turistiche ed alberghiere;

accertare violazioni alla normativa riguardante la tutela ambientale e paesaggistica.

Tale attività che ha visto l'impiego di nr. 88 militari e nr. 44 automezzi, ha permesso di conseguire i seguenti risultati

  • persone arrestate nr. 1;
  • persone denunciate in stato di libertà nr. 8;
  • persone segnalate alla Prefettura per uso personale di stupefacenti nr. 4;
  • proposte per irrogazione del F.V.O. nr. 6;
  • persone controllate nr. 325 di cui 5 extracomunitarie;
  • veicoli controllati nr. 260;
  • attività commerciali controllate nr. 16;
  • perquisizioni personali, veicolari e domiciliari eseguite nr. 7;
  • veicoli sottoposti a sequestro amministrativo nr. 3;
  • sostanze stupefacenti sequestrate gr. 1 di hashish; gr. 1,40 di marijuana e gr. 0,20 di cocaina;
  • documenti di guida e di circolazione ritirati nr. 4;
  • contravvenzioni elevate nr. 20;
  • armi sequestrate nr. 1.

COMPAGNIA DI ANAGNI :

- arrestare un 41enne di Ferentino, resosi responsabile di maltrattamenti in famiglia, minacce aggravate e danneggiamento;

- denunciare in stato di libertà un giovane di origine marocchina per guida senza patente di guida in quanto mai conseguita;

- denunciare in stato di libertà tre persone, per guida in stato di ebrezza alcolica;

- segnalare alla Prefettura di Frosinone tre giovani, trovati in possesso complessivamente di gr.1 di sostanza stupefacente tipo marijuana e gr.1,40 di sostanza stupefacente tipo hashish, sottoposta a sequestro;

- avanzare la proposta per l'irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. nei confronti di sei soggetti poiché a seguito del controllo non riuscivano a giustificare la loro presenza in quella giurisdizione;

COMPAGNIA DI FROSINONE :

- denunciare in stato di libertà un 26enne per guida senza patente di guida in quanto mai conseguita;

- denunciare in stato di libertà una 22enne romena la quale nell'esercitare l'attività di meretricio mostrava le sue parti intime;

- segnalare alla Prefettura di Frosinone un 27enne, trovato in possesso di gr.0,20 di sostanza stupefacente del tipo cocaina, sottoposta a sequestro;

COMPAGNIA DI ALATRI:

- denunciare in stato di libertà un 39enne per millantato credito;

- denunciare in stato di libertà un 59enne poiché trovato in possesso di un fucile da caccia illegalmente detenuto, sottoposto a sequestro.

COMPAGNIA DI CASSINO

in Cassino, i militari della locale Stazione, nell'ambito di un predisposto servizio hanno deferivano in stato di libertà, una giovane Rumena, residente da poco tempo in quel centro, per i reati di Introduzione nello Stato e commercio di prodotti con segni falsi. Gli operanti, a conclusione di indagini, fingendosi avventori, bussavano all'abitazione della rumena ove, a seguito di perquisizione, rinvenivano circa nr.400 capi di abbigliamento con marchio contraffatto di griffe prestigiose nazionali ed estere.

La Rumena "imprenditrice", da qualche settimana, allo scopo di sostentarsi, si era inventata il "lavoro a domicilio". Acquistava grosse quantità di merce contraffatta a prezzi stracciati e la rivendeva a clienti occasionali, che coinvolgeva tramite il passa parola presso la propria abitazione ove aveva allestito una vera e propria boutique con tanto di prezzario e stanza dedicata a spogliatoio.

La merce consistente in 30 vestiti da donna, una trentina di camice, una novantina pantaloni, circa 200 maglioncini ed alcune paia di scarpe, per un valore di ? 14.000 circa è stata sottoposta a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento