menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Morolo, cittadino anagnino mette a soqquadro la casa ed ha minacciato la madre

I carabinieri della Stazione di Morolo, Compagnia di Anagni,  hanno tratto in arresto un 27enne anagnino, ma di fatto domiciliato a Morolo, per maltrattamenti in famiglia e danneggiamento.

I carabinieri della Stazione di Morolo, Compagnia di Anagni, hanno tratto in arresto un 27enne anagnino, ma di fatto domiciliato a Morolo, per maltrattamenti in famiglia e danneggiamento.

Il predetto, in evidente stato di agitazione, maltrattava e minacciava la madre danneggiando contestualmente diversi suppellettili dell'abitazione. Il prevenuto è stato tratto in arresto dai militari intervenuti e messo a disposizione della competente Autorità Giudiziaria che, nel convalidare l'arresto, imponeva allo stesso l'allontanamento dall'abitazione della madre.

ARPINO, DIRIGENTE PUBBLICO DENUNCIATO PER ABUSO D'UFFICIO

mattinata odierna, personale dell'Aliquota Operativa della Compagnia di Sora, a conclusione di attività di indagine, ha deferito in stato libertà una 51enne di Arpino (FR), dirigente pubblico, per il reato di abuso d'ufficio. Gli accertamenti eseguiti, hanno consentito di verificare che la donna all'epoca dei fatti, ometteva di astenersi in presenza di un interesse personale del marito;

A Sora, sempre il personale del NORM della locale Compagnia, hanno deferito in stato liberta un 21enne, cittadino rumeno, poiché all'atto del controllo è risultato gravato da provvedimento di divieto di ritorno nel comune di Sora per la durata di anni tre, emesso dalla Questura di Frosinone in data 24.11.2013.

COMPAGNIA DI FROSINONE

mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Frosinone, in esecuzione di due distinte ordinanze di custodia cautelare in carcere, hanno tratto in arresto due persone. In particolare, i militari delle Stazioni CC di Ceccano e Supino hanno tratto in arresto rispettivamente un 50enne che dovrà scontare una pena di anni 4 e mesi 6 per reati connessi alla detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commessi in Frosinone nel 2000 e un 32enne che dovrà scontare la pena di anni 1 e mesi 11 per reati di rapina, furto e lesioni personali commessi in Fabriano (AN) nel 2012. Gli arrestati, espletate le formalità di rito sono stati associati alla Casa Circondariale di Frosinone.

COMPAGNIA DI PONTECORVO

A Ceprano, i Carabinieri della locale Stazione nell'ambito delle attività info-investigative finalizzate alla prevenzione e repressione dei reati in materia di sostanze stupefacenti, hanno deferito in stato di libertà un 33enne del luogo, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e porto illegale di armi o strumenti atti ad offendere.

Il prevenuto, controllato alla guida della propria autovettura è stato sottoposto ad accurata perquisizione personale e veicolare trovato in possesso di gr. 2,5 di sostanza stupefacente del tipo marijuana nonché un coltello a serramanico del genere proibito.

La successiva perquisizione estesa anche all'abitazione del prevenuto permetteva di rinvenire ulteriori gr.1,5 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, nr.2 piante di canapa indiana dell'altezza di cm.80 circa ed un bilancino di precisione elettronico, il tutto sottoposto a sequestro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento