Martedì, 26 Ottobre 2021
Anagni

Paliano-Anagni, domato l’incendio nello stabilimento ACEA. La nube in via di dissolvimento, nei prossimi giorni i risultati delle analisi dell’ARPA (GUARDA IL VIDEO)

Con il passare delle ore va pian piano chiarendosi la situazione inerente il presunto danno ambientale che sarebbe stato provocato dall’incendio, domato verso la tarda mattinata, nello stabilimento ACEA (Ex Snia) che produce CDR per l’inceneritore...

Con il passare delle ore va pian piano chiarendosi la situazione inerente il presunto danno ambientale che sarebbe stato provocato dall'incendio, domato verso la tarda mattinata, nello stabilimento ACEA (Ex Snia) che produce CDR per l'inceneritore di San Vittore (leggi qui la cronaca e guarda le foto). Dal comune di Paliano il Sindaco Maurizio Sturvi che è l'autorità competente in materia sanitaria comunica che: "Alle 13 e 30 di oggi, mercoledì 19 giugno 2013, come da informazioni acquisite dalle autorità competenti, l'incendio che ha interessato l'impianto di produzione di Cdr sito in Castellaccio è stato completamente domato. Sono in corso le verifiche statiche e sugli impianti da parte dei Vigili del Fuoco i quali contano di mettere in sicurezza il sito nelle prossime ore. La nube si sta dissolvendo e nei prossimi giorni, saremo in grado di capire l'entità dell'eventuale danno causato dall'emissione dei fumi prodotti dall'incendio. L'ARPA LAZIO, infatti, ha provveduto all'installazione delle colonnine di rilevamento dell'aria. Allo stato attuale la situazione sta tornando alla normalità e, pertanto, l'invito rivolto a titolo precauzionale questa mattina a non aprire le finestre, si può considerare superato".

Mentre l'ARPA Lazio precisa in una nota che: "a seguito di chiamata di emergenza ambientale pervenuta alla Sezione provinciale di Frosinone, è intervenuta tempestivamente alle 4.00 di questa mattina recandosi sul luogo dell'incendio.

Il personale dell'Agenzia, tutt'ora presente, ha installato, in prossimità dell'impianto, campionatori automatici per la rilevazione di PCB, IPA e diossina e per la rilevazione dei metalli su PM10. Il campionamento di IPA e metalli verrà effettuato anche dalle centraline della rete della qualità dell'aria di Anagni e Colleferro. Il campionamento proseguirà nella prossima settimana e le risposte analitiche potranno essere fornite successivamente". Da quello che inizia a trapelare dovrebbe essere andato a fuoco, forse per autocombustione visto il calore di questi ultimi giorni, l'enorme cumulo di materiale proveniente dalla raccolta differenziata ed in particolare dall'indifferenziato che in quella struttura viene raggruppato e lavorato in un immenso trituratore da dove escono dei pezzetti che poi vengono imballati e spediti a San Vittore. Sempre a titolo precauzionale anche il sindaco di Olevano Avv. Marco Mampieri ha emesso un avviso alla popolazione chiedendo la massima responsabilità: "Si informa la cittadinanza che da questa mattina è in corso un incendio all'interno dell'impianto di produzione di CDR, sito nel territorio del comune di Paliano (FR). In riferimento a questo, al momento non risultano situazioni di allerta e provvedimenti di pubblica sicurezza, da parte degli organi sovracomunali, da eseguire. Il consiglio diramato anche da altri sindaci dei territori direttamente interessati, è quello di chiudere le porte e le finestre delle abitazioni nel caso di cattivi odori provenienti dall'esterno". DF
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Paliano-Anagni, domato l’incendio nello stabilimento ACEA. La nube in via di dissolvimento, nei prossimi giorni i risultati delle analisi dell’ARPA (GUARDA IL VIDEO)

FrosinoneToday è in caricamento