Valle Del SaccoToday

Sgurgola, il Cap. Meo insegna la cultura della legalità, stalking e bullismo agli studenti delle medie

Nella mattinata odierna, in Sgurgola, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni ha tenuto una conferenza agli studenti della locale Scuola Media “A. Taggi”. Tale  iniziativa è connessa al protocollo di intesa denominato “Contributi...

FOTO CONFERENZA SGURGOLA

Nella mattinata odierna, in Sgurgola, il Comandante della Compagnia Carabinieri di Anagni ha tenuto una conferenza agli studenti della locale Scuola Media “A. Taggi”. Tale iniziativa è connessa al protocollo di intesa denominato “Contributi dell’Arma dei Carabinieri alla formazione della cultura della legalità” che il Comando Generale dell’Arma ha concordato con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Nel corso dell’incontro, dopo aver illustrato ai ragazzi le attività dei vari Reparti facenti parte dell’Organizzazione dell’Arma, il Capitano MEO ha affrontato tematiche di interesse generale e d’attualità, quali lo spaccio, il consumo delle sostanze stupefacenti e gli effetti dannosi sulla salute, soffermandosi particolarmente anche su “stalking” e “bullismo”.

Gli studenti si sono dimostrati molto interessati, partecipando attivamente con quesiti e domande, nel corso delle quali è emersa la consapevolezza dei giovani circa la vicinanza dell’Arma e delle Istituzioni a tutti i cittadini con speciale riguardo ai ragazzi che sono stati, altresì, sensibilizzati sul corretto utilizzo di internet e dei social network.

Molti di essi hanno, inoltre, dimostrato di essere già a conoscenza delle enormi risorse in termini di conoscenze e, soprattutto, consigli utili ed informazioni di cui si può usufruire visitando il sito www.carabinieri.it.-

ANANGNI, SPACCIO NELLA CENTRALISSIMA PIAZZA CAVOUR – UNA PERSONA ARRESTATA ED UNA SEGNALATA

Nella decorsa notte, in Anagni, i militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a quelli del NORM della Compagnia, nel corso di un predisposto servizio di contrasto alla vendita ed al consumo di sostanze stupefacenti, traevano in arresto per i reati di “detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente” e “resistenza a P.U.” una 41enne del posto, già censita per reati attinenti gli stupefacenti.

Gli operanti, a seguito di perquisizione personale e veicolare, attività durante la quale la prevenuta opponeva energica resistenza al fine di impedirne la prosecuzione, rinvenivano occultati all’interno del vano porta oggetti, nella disponibilità della medesima, un involucro contenente circa gr. 13 di cocaina, già suddivisa in 27 dosi, nonché la somma contante di €. 800,00 circa, in banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività di spaccio. La successiva perquisizione domiciliare permetteva di rinvenire materiale per il confezionamento e peso dello stupefacente. All’interno dell’abitazione dell’arrestata, veniva altresì identificato un 27enne del luogo trovato in possesso di gr. 0,5 circa di hashish e pertanto segnalato per uso personale di sostanza stupefacente alla locale Prefettura.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna, al termine delle formalità di rito, veniva trattenuta in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo disposto dalla competente A.G.. La sostanza stupefacente che avrebbe fruttato sul mercato circa 2.000 Euro, veniva sottoposta a sequestro unitamente al denaro ed al materiale per il confezionamento. FOTO ARRESTO ANAGNI

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento