Valle Del SaccoToday

Coronavirus, muore a soli 47 anni Alberto Caratelli

L’uomo di Artena era molto conosciuto in città dove lavorava come operatore ecologico. Sabato i funerali

“Questa mattina, siamo venuti a conoscenza di una notizia che non avremmo mai voluto apprendere.  Un altro nostro concittadino ci ha lasciati per via di questa maledetta pandemia. Ci lascia un marito, un padre, una persona generosa, un lavoratore a servizio della nostra comunità, un uomo dal cuore grande. Se ne va un gigante buono”. Queste le parole del vice sindaco Loris Talone a nome di tutta l’amministrazione comunale di Artena. 

Un dolore immenso per tutti gli abitanti della cittadina lepina a sud di Roma, in quanto Alberto Caratelli, di appena 47 anni è tra i più giovani morti della zona a sud di Roma dopo essere risultato positivo al Coronovirus. Albertone, cosi veniva chiamato per la sua stazza imponente, l’operatore ecologico era conosciuto e ben voluto da tutti ed affrontava la vita sempre con il sorriso sulla bocca, si è spento nella prime ore di Roma in un letto di ospedale del campus biomedico dove era ricoverato da tempo. I funerali si svolgeranno sabato alle 15 e 30 al Convento di Artena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento