Valle Del SaccoToday

Artena, l’ass. Lara Caschera fa il punto sul contenzioso in atto con Lazio Ambiente

Dopo la “cacciata” della società regionale che gestiva la raccolta dei rifiuti sono state contestate le inadempienze contrattuali

Manca meno di un anno al ritorno al voto ad Artena e c’è chi pensa che ci possa essere un ritorno in campo di Erminio Latini (ex sindaco per 13 anni ed ex consigliere provinciale). L’amministrazione guidata da Felicetto Angelini ha superato il quarto anno di attività affrontando molte problematiche che affliggevano i cittadini. Tra queste sicuramente uno degli atti che ha segnato questo percorso è stato quello dell’abbandono, o meglio della “cacciata” di Lazio Ambiente, la società regionale che gestiva (male a detta dei cittadini e dell’amministrazione) la raccolta dei rifiuti su tutto il territorio con il passaggio ad una nuova società campana. Cosa questa che non è avvenuta in modo del tutto indolore ma che sta avendo degli strascichi in tribunale.

Le parole dell’assessore Caschera

Abbiamo fatto il punto della situazione con Lara Caschera, avvocato di professione ed assessore con deleghe a cultura, servizi sociali, pubblica istruzione e contenzioso legale. “E’ in corso il contenzioso con Lazio Ambiente; penso che Artena  sia stato uno dei pochi Comuni che ha preteso il rispetto delle condizioni contrattuali da parte di questa società, contestando, di volta in volta, le inadempienze dalla medesima posta in essere, raccogliendo anche le doglianze dei cittadini. Contestando le  inadempienze contrattuali, effettuando vari rilievi e mediante una documentazione corposa trasfusa in un'opposizione precisa e puntuale di 20 pagine, ci siamo opposti al decreto ingiuntivo impostoci dalla Società. Resta inteso che rimane sempre aperta la strada di un accordo transattivo nel caso ritenuto vantaggioso per l'amministrazione comunale e quindi per i cittadini. L’udienza è fissata per dopo l’estate”.

Le tariffe mensa

Con l’assessore Caschera abbiamo affrontato anche il tema delle tariffe della mensa: “Pochissimi mesi fa in Consiglio Comunale abbiamo approvato le tariffe per mensa e scuolabus, lasciandole invariate rispetto allo scorso anno. Per il servizio mensa scolastica, per l’anno scolastico 2018/2019, ci sarà una grande novità: ‘mangio meglio e tutelo l’ambiente’. Con questa nuova iniziativa ad ogni alunno verranno fornite (a spese della società che gestisce il servizio mensa) delle stoviglie riutilizzabili per mangiare composte da piatto, stoviglia, bicchiere e posate che ogni giorno saranno usate dai bambini per mangiare a scuola. Sarà cura della società assicurare quotidianamente la pulizia e la sanificazione delle stoviglie. Un progetto scuola e ambiente che parte dalla considerazione che, attualmente, i pasti nelle scuole cittadine sono consumati utilizzando piatti, bicchieri e posate di plastica non riutilizzabili, che producono tonnellate di rifiuti da smaltire ogni anno. Inoltre, l’utilizzo delle stoviglie, apposite per i cibi, garantisce la conservazione di tutte le proprietà organolettiche dei cibi preparati, consentendo ai bambini di alimentarsi meglio, potendo apprezzare la qualità dei prodotti alimentari erogati”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La sicurezza degli edifici scolastici

“Sempre in ambito di pubblica istruzione, con il Dipartimento di Ingegneria Civile ed Informatica dell’Università di Tor Vergata di Roma, abbiamo firmato un protocollo d’intesa per aggiornare la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici presenti sul territorio di Artena. E’ una iniziativa molto importante pertanto ho intenzione di darle il giusto rilievo tramite un'apposita conferenza stampa alla presenza di tutti gli interessati”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento