Valle Del SaccoToday

Artena, sindaco ed ass. Pecorari sospesi dagli incarichi pubblici

La decisione, nelle ore scorse, è stata presa dal Prefetto della Capitale Piantedosi. L’amministrazione va avanti guidata dal vice sindaco Loris Talone

Il prefetto della Capitale nelle ore scorse, Matteo Piantedosi, acquisita la notizia, al termine dell'istruttoria di rito, ha sospeso dai loro incarichi pubblici il sindaco di Artena, Felicetto Angelini e il suo assessore al lavori pubblici, Domenico Pecorari. I due, come riportato dall’agi.it - nell'ambito dell'indagine dei carabinieri di Colleferro sono finiti agli arresti domiciliari assieme ad altre due persone.

Nell'ordinanza di custodia cautelare di ben 196 pagine ed oltre 30 capi di imputazione, sono 22 le persone indagate a vario titolo e a seconda delle posizioni, per presunti illeciti avvenuti all'interno dell'amministrazione comunale tra questi diversi dipendenti comunali, amministratori in carica ed ex amministratori ed imprenditori. La guida del comune alle porte di Roma, è passata al momento nelle mani del vicesindaco Loris Talone che ha annunciato che l’attività amministrativa andrà avanti senza ritardi o rallentamenti.

Tra qualche giorno con gli interrogatori di garanzia potrebbe esserci qualche novità sullo posizione del primo cittadino Angelini e dell’Ass. Pecorari che nel frattempo sono stati sospesi dalla direzione provinciale del Pd ed il sindaco anche da direttore sanitario dell’ospedale di Velletri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento