Artena

Artena, il museo del Rugby è stato riconosciuto formalmente dalla FIR

Il sindaco Angelini: "Un riconoscimento molto importante"

“Il Museo del Rugby” di Artena entra a far parte delle associazioni ufficialmente riconosciute dalla Federazione Italiana Rugby, a seguito della delibera assunta dal Consiglio Federale in occasione della riunione di Bologna del 2 Agosto scorso. Lo ha annunciato la FIR attraverso comunicato stampa.

Il commento del sindaco Angelini

“Una notizia che ci riempie di gioia – ha dichiarato il primo Cittadino di Artena, Felicetto Angelini.A nome dell’Amministrazione comunale rivolgo alla FIR un sentito ringraziamento e a Corrado Mattoccia, in rappresentanza della Fondazione ‘Il Museo del Rugby Fango e Sudore’ i complimenti per i risultati finora raggiunti”. “Artena ha accolto a braccia aperte la collezione de ‘Il Museo del Rugby’, sposando da subito questo progetto poichè abbiamo sempre creduto in un sistema di rete territoriale. Viviamo in un’area che vanta grandi tradizioni ovali: Roma, Frascati, Colleferro per citarne alcune. Il riconoscimento della FIR accresce ulteriormente il valore ‘ovale’ della nostra Città, posizionandola al centro dell’ecosistema rugbistico italiano”.

Il Museo del Rugby

Il Museo del Rugby, fondato ufficialmente il 14 Novembre 2012, e precedentemente collezione privata avviata nel 2007 da Corrado Mattoccia, è ospitato presso Palazzo Traietti, edificio storico del Borgo medievale laziale, raccoglie oggi 16.000 memorabilia da tutto il mondo rugbistico. Maglie delle nazionali di tutti i Paese dal 1894 ad oggi, dagli alla Blacks all’Italia, da Tahiti all’Inghilterra, scarpe da gioco, giornali, pubblicazioni e molto altro ancora, il tutto visitabile ogni giorno a ‘Il Museo del Rugby’ di Artena, il cui ingresso è gratuito in ogni momento dell’anno, o in una delle tante mostre organizzate sul territorio dalla Fondazione “Fango e Sudere”, titolare del Museo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Artena, il museo del Rugby è stato riconosciuto formalmente dalla FIR

FrosinoneToday è in caricamento