rotate-mobile
Martedì, 7 Febbraio 2023
L'iniziativa

Il campo di calcio intitolato a Gino Sabelli, gli amici lanciano la petizione on-line

La morte del 29enne di Carchitti ha scosso profondamente le coscienze di tutti coloro che lo conoscevano ed ora si vuole lasciare un ricordo tangibile

Nella giornata di Santo Stefano si sono svolti nella chiesa di San Francesco Saverio i funerali di Gino Sabelli (foto in alto) il giovane di appena 29 anni trovato morto in casa la vigilia di Natale. Una morte che ha scosso tutti coloro che lo conoscevano e praticamente l’intera frazione di Carchitti nel comune di Palestrina nel sud della provincia romana.

ino era un ragazzo molto buono e da sempre appassionato di calcio, grande tifoso della SS Lazio e dirigente nella locale squadra di calcio ed ora i suoi amici hanno pensato a qualcosa che possa far restare ben impressa la sua figura anche per le generazioni future.

Il cordoglio del Presidente Lotito

Anche il presidente biancoceleste Claudio Lotito ha mandato un messaggio di cordoglio ai familiari: “Partecipo all’immane dolore che la vostra famiglia sta provando in questo momento – si legge nella lettera – esprimendo le mie più sentite condoglianze per la perdita del vostro caro e amato figlio. Vi giunga il mio abbraccio in questi giorni tristi”.

La raccolta firme per l’intitolazione del campo di calcio

Gli amici dell’Audax Praeneste Carchitti hanno avuto l’idea di intitolare il campo di calcio proprio a Gino Sabelli e per farlo hanno lanciato una petizione on-line che tutti possono firmare.

“Un campo di calcio comunale può essere un simbolo. Un luogo di aggregazione e di crescita personale. Dalla tenera età fino alla vecchiaia – si legge nella petizione -  per chi una volta messi da parte gli scarpini passa a dedicarsi all'istruzione, alla gestione di quel campo verde, al semplice ruolo di tifosi della squadra del paese.

Molte amicizie sono nate in questo modo. E spesso sono proseguite per tutta la vita. L'importanza di questi spazi deve essere sempre tenuta in grande considerazione da ogni amministrazione o ente gestore.

Il campo comunale di Carchitti racchiude storie e ricordi di intere generazioni, e tutti speriamo a breve possa essere interessato dai lavori di ammodernamento a lungo attesi. Ci sono persone che più di altre si sono prodigate negli anni per questo campo, contribuendo ai successi sportivi e coinvolgendo con la propria passione. Per questo motivo pensiamo che sia un gesto di grande significato intitolare la rinnovata struttura a Gino Sabelli, ragazzo che ci ha lasciato troppo presto ma che sarebbe stato tra i primi a festeggiare per questo nuovo manto erboso. Che il suo spirito continui a vivere nei sogni dei giovani praticanti di questo sport”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il campo di calcio intitolato a Gino Sabelli, gli amici lanciano la petizione on-line

FrosinoneToday è in caricamento