Martedì, 19 Ottobre 2021
Valle Del Sacco

Carpineto, abbattuto un bovino inselvatichito. L'amministrazione pronta a risolvere il problema

Un primo bovino inselvatichito è stato abbattuto nel territorio di Carpineto Romano nei giorni scorsi. Un primo passo storico per il problema di mucche, tori, cavalli

Un primo bovino inselvatichito è stato abbattuto nel territorio di Carpineto Romano nei giorni scorsi. Un primo passo storico per il problema di mucche, tori, cavalli

lasciati allo stato brado del piccolo comune della provincia di Roma e tristemente noto ed è stata causa di incidenti stradali e di aggressioni a persone e va avanti si da troppo tempo. L'animale si è ferito gravemente ad una zampa località Pandolfo mentre tentava di scavalcare la recinzione privata. E' stato necessario abbatterlo. La carcassa è stata recuperata e portata in apposite aziende per la distruzione. Potrebbe essere il primo di una lunga lista di animali abbattuti a Carpineto dato che il sindaco, con l'appoggio della Prefettura, ha deciso con apposita ordinanza della settimana scorsa, la numero 57 del 27 ottobre, di autorizzare le autorità locali a catturare gli animali che sono sprovvisti di marchio auricolare, e nel caso in cui non si riesca, procedere con l'abbattimento dello stesso. "Noi vogliamo risolvere un annoso problema che va avanti da troppi anni - ci dice al telefono il primo cittadino di Carpineto Matteo Battisti - ed invitiamo tutte le associazione animaliste a venire a Carpineto per parlare di questo problema insieme. Siamo disponibili a trovare delle soluzioni di concerto con il massimo rispetto degli animali ma dobbiamo trovare una soluzione a breve".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpineto, abbattuto un bovino inselvatichito. L'amministrazione pronta a risolvere il problema

FrosinoneToday è in caricamento