rotate-mobile
Valle Del Sacco

Carpineto Romano, mamme sul piede di guerra; la scuola Leone XIII non può chiudere

Continua a tenere banco a Carpineto Romano la notizia della chiusura della scuola voluta da Papa Leone XIII. Dopo il clamore dei giorni scorsi lunedì c’è stata una riunione delle mamme sulla scuola, venerdì le stesse, preoccupate per il futuro...

Continua a tenere banco a Carpineto Romano la notizia della chiusura della scuola voluta da Papa Leone XIII. Dopo il clamore dei giorni scorsi lunedì c'è stata una riunione delle mamme sulla scuola, venerdì le stesse, preoccupate per il futuro didattico vogliono parlare con

Mons.Fisichella che sarà a Carpineto per un convegno proprio sulla figura di Leone XIII per chiedergli un aiuto. Sembra che la disposizione di chiusura della scuola sia partita direttamente dalla Francia, dove le Suore Sacramentine hanno la casa madre. La soluzione che si va cercando è quella di trovare un altro ordine di Suore che possano rilevare e tenere aperta la scuola. Alla riunione era presente il vicesindaco di Carpineto Luigi Cacciotti e il capogruppo di opposizione Stefano Cacciotti. "Il problema di fondo è legato agli aspetti economici - ci spiega al telefono Stefano Cacciotti - ma di fatto 130 bambini delle materne e delle elementari dovranno cambiare scuola. Le mamme vogliono che venga mantenuta la vocazione cattolica della scuola. L'amministrazione, per bocca del vice sindaco, già da per scontato che la chiusura sarà inderogabile e che i bambini verranno portati nelle altre scuole statali. Le mamme, non ci stanno, hanno costituito un comitato ed ieri la riunione è stata a tratti molto animata. Sicuramente la situazione è difficile, da parte nostra diamo massimo sostegno alle mamme. Faremo del tutto per scongiurare questa chiusura. La scuola viene chiusa per aspetti economici ma gli aspetti psicologici dei bambini che, a nostro avviso sono ancora più importanti, non vengono considerati affatto.

Dan. Flav.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpineto Romano, mamme sul piede di guerra; la scuola Leone XIII non può chiudere

FrosinoneToday è in caricamento