rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Valle Del Sacco

Carpineto, scivola per oltre 100 metri su un pendio ghiacciato. 38 enne salvata in extremis

Per metterla in sicurezza la donna è stata trasportata a spalla dai soccorritori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico – CNSAS per oltre 6 chilometri

E’ andata veramente bene ad un’escursionista della Basilicata che nella giornata di domenica è scivolata per oltre 100 metri su di un pendio ghiacciato ed è stata messa in salvo dopo diverso tempo riportando, fortunatamente, solo alcuni traumi su tutto il corpo.

L’intervento dei soccorritori

La brutta disavventura è avvenuta nel territorio del comune di Carpineto Romano, in provincia di Roma. La donna, di 38 anni e residente in provincia di Potenza, era impegnata con un'altra persona in un'escursione nel Parco Naturale Monti Lepini quando ha perso l'equilibrio ed è scivolata su un tratto ghiacciato procurandosi diversi traumi.

Salvata da 25 "angeli"

Sul posto in un primo momento è giunta l'eliambulanza del 118 della Regione Lazio con a bordo un tecnico di elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - CNSAS ma visto il terreno ghiacciato e la folta vegetazione presente non è stato possibile recuperarla tramite verricello. Sul luogo dell'incidente sono dunque giunti 25 operatori del Soccorso Alpino provenienti da diverse stazioni del Lazio. La donna, dopo essere stata stabilizzata, è stata trasportata a spalle con una barella portantina fino al primo punto raggiungibile da un'ambulanza.

I sei chilometri di sentiero con la barella sulle spalle

Impegnativo il percorso effettuato dagli operatori del Soccorso Alpino con la barella a spalle (foto in alto): 6 chilometri di sentiero caratterizzati da terreno ghiacciato, buio e diversi tratti esposti al forte vento.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carpineto, scivola per oltre 100 metri su un pendio ghiacciato. 38 enne salvata in extremis

FrosinoneToday è in caricamento