rotate-mobile
Valle Del Sacco

Colleferro, nessuna diffamazione. Archiviato il procedimento contro il consigliere Sofi (Fdi)

Si è concluso nei giorni scorso il procedimento penale al tribunale di Velletri

“E’incredibile: aver ricevuto una denuncia perché, nel mio ruolo di consigliere di minoranza, ho preteso approfondimenti su una questione che andava legittimamente chiarita. Traghettare in Tribunale i propri affanni politico-amministrativi non mi sembra buona cosa”.

Così si esprimeva il Consigliere del Comune di Colleferro, Rocco Sofi (capogruppo consiliare FdI) quando nel settembre scorso gli fu notificata una denuncia per diffamazione per aver chiesto in consiglio di fare chiarezza sull'assegnazione di alcune opere. Nelle ore scorse il tutto è terminato con la sentenza di archiviazione del Gip sul procedimento penale a suo carico.

“Giustizia è stata fatta” 

“Arriva in un giorno di luce la notizia giusta e, infatti, giustizia è stata fatta. Soddisfazione personale ma, soprattutto, bilancio positivo, conferma piena, per l’uomo che vive di Legge e di Politica. 
Ho sempre agito con rispetto, spirito critico e  senso della misura. Poi, è certo, tutto può succedere! Ma posso dire che il solco è stato tirato dritto, l’acqua scorre bene e i campi del mio impegno vengono irrigati tutti i giorni. Per coloro che speravano in una condanna (tra questi temo vi siano anche esponenti politici a me contigui) vale, più di molte parole, un solo consiglio: agire,  innanzitutto. Agire bene, sempre. Grazie all’amica e collega Avv. Manuela Comandini che mi ha seguito in questa vicenda. Doppia vittoria per supposto conflitto di interessi da me sollevato in Consiglio Comunale a Colleferro - Istanza abdicativa del Pubblico Ministero e Sentenza di archiviazione del GIP sul procedimento penale a mio carico del 16/2/23 - Tribunale di Velletri”.

La solidarietà di Ferrarini

“Esprimo soddisfazione per l’archiviazione della querela per diffamazione, rivolta all’Avv. Rocco Sofi, capogruppo di Fratelli d’Italia al Comune di Colleferro”. Lo dichiara il Capogruppo FdI in Città Metropolitana di Roma Massimo Ferrarini.

“La magistratura competente ha inteso non esserci gli estremi della diffamazione nell’azione di denuncia politica sollevata da Sofi, nell’ambito dell’assegnazione di alcuni lavori pubblici da parte dell’amministrazione comunale colleferrina. Senza entrare nel merito della vicenda, auspico che il confronto politico, se pur aspro, resti nei binari istituzionali più consoni, e che, il ruolo e le prerogative di controllo assegnati dalla legge ai consiglieri comunali ed ai rappresentanti delle minoranze, siano sempre più preservati, al fine di un corretto funzionamento democratico delle istituzioni. A tal proposito rinnovo la stima per l’Avv. Rocco Sofi, certo che la sua iniziativa politica continui nel segno della rappresentanza dell’interesse generale della sua città, come è sempre stato e come contraddistingue Fratelli d’Italia sul territorio”. Conclude Ferrarini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, nessuna diffamazione. Archiviato il procedimento contro il consigliere Sofi (Fdi)

FrosinoneToday è in caricamento