Valle Del SaccoToday

Aerospaziale, fallito il lancio del Vega. Il razzo con il satellite finisce in fondo all’Oceano Atlantico (video)

Dopo 14 lanci andati bene, il primo clamoroso flop. Ora l’azienda dovrà capire quale è stata la causa del fallimento

Dopo una serie infinita di lanci usciti perfettamente questa volta il volo del lanciatore Vega, costruito quasi completamente nel mega stabilimento Avio di Colleferro in provincia di Roma per conto dell’ESA, è durato circa 60 secondi.

Il razzo era partito nella notte dalla base Arianspace, nella Guyana francese nel nord del Brasile. Una grave anomalia la causa del fallimento della missione. "L'anomalia - spiegano da Avio - si è verificata poco dopo l'accensione del secondo stadio Zefiro 23 e sono in corso analisi dei dati per chiarire le ragioni di quanto accaduto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il missile ora si trova sul fondo dell'Oceano Atlantico e ha portato con sè il satellite Falcon Eye 1 degli Emirati Arabi Uniti che avrebbe dovuto lanciare in orbita. Il satellite sarebbe stato in grado di scattare foto della Terra ad alta risoluzione. Il costo stimato del lancio era di circa 25 milioni di euro. Ora l'Avio, che fallisce la sua prima missione dopo quattordici ben riuscite, dovrà accertare le responsabilità del fallimento e capire se la caduta è stata causata da un difetto di progettazione del razzo. Nel frattempo il titolo è crollato in borsa con picchi, nelle ore scorse del – 15%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento