Valle Del SaccoToday

Colleferro, in funzione una nuova ambulanza per l’ospedale

Questa la novità annunciata dai vertici della Asl Rm5, ma i problemi al pronto soccorso restano

La notizia dell’arrivo di una nuova ambulanza in servizio tra gli ospedali di Colleferro e Palestrina può essere vista come un qualcosa di positivo nel caos quotidiano della sanità nelle zone a sud di Roma? Questa è la domanda che ci si pone dopo che nei mesi scorsi vi avevamo raccontato di come le stesse ambulanze restavano per ore e ore ferme al pronto soccorso, in quanto le barelle erano occupate dai pazienti che non potevano essere trasferiti nei reparti o negli altri posti letto in quanto erano già tutti occupati.

Dopo l’arrivo lo scorso 18 luglio della nuova ambulanza ad alta tecnologia acquistata dall che è andata a potenziare il Trasporto Secondario Protetto Tara degli Ospedali della Asl Rm 5 e ad ottimizzare i tempi delle consulenze presso i reparti di alta specialistica di Roma, ha preso il via anche il progetto già annunciato del potenziamento del trasporto sanitario aziendale.

La novità consiste nell’ingresso in servizio h12 dal lunedì al venerdì di una seconda ambulanza a disposizione sia del Polo Colleferro/Palestrina che di quello di Tivoli/Subiaco/Monterotondo. A questo si aggiunga la trasformazione del servizio h12 in h24 a Monterotondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come già annunciato – spiega il Commissario Straordinario della Asl Roma 5, Giuseppe Quintavalle – si sta lavorando duramente per migliorare ed ampliare l’offerta dei servizi sanitari aziendali, tra cui anche quelli dei trasporti. La Asl Roma 5 è un’azienda complessa dal punto di vista territoriale, che offre i suoi servizi a 70 comuni, dislocati in un area eterogenea, tra grandi città e piccoli comuni montani. Il trasporto è quindi un nodo fondamentale da sciogliere e questi interventi di potenziamento vanno proprio in questo senso. Ringrazio tutti gli operatori ed i professionisti che ogni giorno e ogni notte si adoperano per garantire un servizio pronto e di qualità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento