Valle Del SaccoToday

Colleferro, inaugurato il “nuovo” mercato coperto dopo la ristrutturazione (foto)

Un luogo d’incontro per il rilancio della produzione a km 0 nel centro della città morandiana

Un’importante parte della città morandiana, che ha consentito di vincere il premio regionale della Città della Cultura Lazio alla città di Colleferro, è stata restaurata con un cospicuo finanziamento regionale ed ora è diventato il centro per il rilancio dei prodotti a Km 0 di tutta la zona.

Un luogo posto nel centro storico che sta restituendo dignità al commercio locale poiché in questo caso sono i produttori del territorio a portare i loro prodotti direttamente "nelle mani del consumatore". Così il mercato è diventato un luogo d’incontro culturale, non solo per gli acquisti dei vari ortaggi o della macelleria, del pesce e quant’altro serve alle famiglie, ma anche un luogo dove andare a mangiare una pizza, fatta con prodotti locali e certamente più gustosa.

Il taglio del nastro

A tagliare il nastro di questa iniziativa è stato il Sindaco Pierluigi Sanna che ha parlato di “ricongiungimento della città, sotto il profilo economico ma con prodotti di qualità, come solamente il mercato giornaliero può offrire”. Un lavoro fatto in sinergia tra i vari assessorati come confermato dagli interventi di Zeppa e della Dibiase. All’inaugurazione, dove sono stati proiettati diversi filmati e dove è stata illustrata la città morandiana, era presente anche il Presidente del Consiglio Regionale Daniele Leodori, Miriam Cipriani Direzione Regionale Cultura e Politiche Giovanili Regione Lazio, ed anche l’ing. Gianfranco  Siniscalchi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La storia

L ’ing. Riccardo Morandi si occupò della progettazione e costruzione della  “nuova Colleferro” (quella che si trova dietro l’ospedale) quando si decise di espandere il nuovo borgo, costruire Colleferro come comune autonomo, predisporre piani di fabbricazione rispondenti alle esigenze dell’industria. Cosi il Presidente della Società BPD Leopoldo Parodi Delfino vide nel giovane ingegnere Riccardo Morandi, il progettista ideale per l’ampliamento della città. Infatti, i primi incarichi a Morandi risalgono al 1934, ma è con il piano urbanistico del 1936, che nacque la città "Morandiana".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento