menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro ospedale, da Carpineto un accorato appello: “Più personale e reparti o pronti al cambio di Asl”

Il sindaco Cacciotti, insieme all’assessore alla sanità Anna Rita Briganti ed altri primi cittadini, ha incontrato il Dg Santonico per evidenziare le difficoltà della struttura

L’appello lanciato qualche settimana fa dal sindaco Sanna in cui ha paventato la possibilità di richiedere per l’ospedale di Colleferro il cambio di Asl dalla Rm 5 di Tivoli alla Rm 6 dei Castelli Romani sta facendo proseliti. È di questi minuti la notizia che anche il sindaco di Carpineto Romano Stefano Cacciotti, diventato padre per la seconda volta nella giornata di martedì, ha espresso tutti i dubbi sull’attuale situazione deficitaria dal punto di vista del personale e dei reparti del nosocomio colleferrino al Dg della Asl Rm5 Santonocito. Una battaglia di dignità portata avanti dal comitato a difesa dell'ospedale da molti anni.

L’appello del sindaco Cacciotti

Evidentemente i lavori di ammodernamento di alcuni reparti come il pronto soccorso che sono in via di ultimazione in questi giorni, non bastano per far ridare forza e efficienza a questa importante struttura sanitaria che copre la vasta zona tra il sud della provincia di Roma ed il nord della Ciociaria.

“Ieri pomeriggio con l’Assessore alla sanità Anna Rita Briganti e i sindaci del comprensorio, abbiamo incontrato (su nostra richiesta) il Direttore Generale della Asl RM5 Giulio Santonocito a Colleferro. A lui – spiega su facebook il primo cittadino di Carpineto Romano - abbiamo detto a chiare lettere che se c’è una cosa che l’emergenza sanitaria da Covid-19 ha messo in evidenza, è proprio l’importanza e la centralità di questo nosocomio che ha un disperato bisogno di personale medico e infermieristico oltre che di interventi strutturali per l’ammodernamento e la messa in sicurezza.

Un territorio danneggiato

Il nostro è stato senza dubbio il territorio più danneggiato in assoluto dalla chiusura negli ultimi anni di ben 5 reparti e ha bisogno di risposte concrete e immediate. Se questo non avverrà ci attiveremo formalmente per chiedere il passaggio alla Asl RM 6: abbiamo i numeri oltre al supporto trasversale all’interno del consiglio regionale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento