Valle Del SaccoToday

Colleferro, una panchina rossa contro la violenza dai ragazzi dell’Ipia (foto)

Questa mattina l’installazione in Largo San Francesco, in pieno centro, alla presenza dei ragazzi che l’hanno realizzata delle autorità scolastiche e comunali

“La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci” con questa vistosa scritta è stata posizionata in Largo San Francesco una panchina rossa realizzata dagli studenti dell’Ipia “Paolo Parodi Delfino” II di Via Gramsci sede di Colleferro e Valmontone.

La mattinata in largo San Francesco, in pieno centro a Colleferro, è stata presentata dall’assessore Stanzani che ha ricordato che per questa panchina che presenta anche due slot di ricarica per i cellulari e gli altri dispositivi elettronici si sta lavorando da oltre due anni ed oggi ha trovato una giusta collocazione. “È una panchina che parte da un progetto molto importante e che parte da lontano. Importante – ha spiegato la Stanzani - perché è stato realizzato dai ragazzi e non è un manufatto ma è un simbolo perché è stato sviluppato un pensiero di sensibilità sul grave fenomeno della violenza sulle donne”.

A dare inizio a questi lavori è stata la dirigente scolastica Fiaschetti e sono stati terminati in questi giorni con la Preside Maria  Benedetti che ha concluso l’opera. “Una panchina che vuole significare il rifiuto di ogni forma di violenza e sopraffazione sia fisica che psicologica nei confronti delle donne. Panchina – ha spiegato la dirigente scolastica Benedetti - realizzata durante le ore di laboratorio in presenza anche durante questo periodo difficile”. Un progetto PON contro la dispersione scolastica realizzato in collaborazione tra scuola e il comune di Colleferro. Il Vice preside Prof. Salvatore Panetta ha ricordato che “oltre ai ragazzi hanno partecipato i docenti del settore meccanico ed elettrico e questo vuole essere un percorso di educazione, per vivere insieme nel rispetto reciproco”.  Il Rappresentante del consiglio d’Istituto  ha tenuto a precisare, inoltre, che è una panchina “realizzata da una scuola dove prevalentemente ci sono i maschi ed è una panchina che deve far riflettere. Questa è una panchina non solo per sedersi ma anche per ricaricare tramite usb collegate ad un pannello solare un nostro device scarico”.

La rappresentante dell’Associazione “Socialmente Donna” ha presentato il progetto “Filo d’Arianna” realizzato con il comune di Colleferro. “Noi ci occupiamo di violenza di genere, violenza fatta da un genere all’altro, quindi da un uomo verso una donna, dal sesso maschile verso il sesso femminile. La violenza non è solamente fisica ma anche psicologica ed economica ed è quella che subiscono i bambini che è la più terribile”. Infine il sindaco Sanna ha invitato a migliorare il punto d’incontro. “Insomma, a fare una presa di coscienza dei problemi veri che io ho conosciuto da sindaco e non pensavo che erano così grandi nel comprensorio”.

Numerosi consiglieri comunali presenti alla cerimonia cosi come i due rappresentanti del centro destra in consiglio comunale Sofi e Patrizi a dimostrazione di quanto questo problema sia sentito da tutti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

  • Frosinone ancora una volta sotto i riflettori nazionali a livello enogastronomico: la Rai spiega il "metodo Dolcemascolo"

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento