Valle Del SaccoToday

Colleferro, presentato il progetto «Libri in Pedana»

Il progetto di Lazio Ambiente per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Dal 19 al 27 novembre i libri donati dai cittadini dei Comuni aderenti saranno collocati nelle librerie costruite (ri)utilizzando le pedane il legno

colleferro-7

Il progetto di Lazio Ambiente per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti. Dal 19 al 27 novembre i libri donati dai cittadini dei Comuni aderenti saranno collocati nelle librerie costruite (ri)utilizzando le pedane il legno

colleferro-2-da-sin-de-stefano-narda-e-adamo

Si è tenuta questa mattina a Colleferro, presso la sede di Lazio Ambiente, con la partecipazione dei rappresentanti dei Comuni aderenti, insieme ai vertici dell’azienda Presidente Gregorio Narda e al direttore Generale e il management aziendale, la presentazione di «Libri in pedana», il progetto con cui la società regionale partecipa alla «Settimana europea per la riduzione dei rifiuti» promossa dalla Commissione europea.

Gli amministratori locali intervenuti (l’assessore all’Ambiente del Comune di Colleferro Giulio Calamita, il sindaco di Genazzano Fabio Ascenzi, il sindaco di Carpineto Romano Matteo Battisti, l’assessore all’Ambiente di Segni, Antonio Bartolomei, il vice sindaco di Gorga Enzo Menichelli ed il sindaco di Gavignano Emilio Datti) hanno tutti unanimemente apprezzato lo spirito del progetto e salutato con estremo favore la nuova più generale stagione di protagonismo della società pubblica che gestisce i servizi di igiene ambientale in questo comprensorio.

A descrivere l’iniziativa ai giornalisti sono stati l’amministratore unico Gregorio Narda, il direttore generale Demetrio De Stefano e il direttore del personale Daniele Adamo, i quali hanno soprattutto sottolineato l’importanza di quest’iniziativa finalizzata prioritariamente a sensibilizzare i cittadini e gli operatori commerciali sul riuso ed il riciclo degli imballaggi, tema, questo, dell’edizione 2016 della Settimana europea.

«Con Libri in pedana - ha spiegato il direttore generale di Lazio Ambiente - daremo vita a delle “mini-librerie” pronte all’uso, nate dalla collaborazione di diversi protagonisti: i cittadini, che doneranno i libri, i commercianti/artigiani, che conferiranno i pallet in legno, i nostri operatori, che provvederanno alla raccolta, alla lavorazione ed al riutilizzo di tali materiali ed oggetti. Con il coinvolgimento attivo di questi tre attori la finalità di sensibilizzazione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2016 sarà più efficace: si darà una concreta dimostrazione di riuso e riciclo e si doteranno diversi spazi pubblici del territorio di un piccolo nuovo servizio culturale».

Dal 19 al 27 novembre alcuni automezzi della società, allestiti con il logo della «Settimana europea per la riduzione dei rifiuti», saranno presenti nei sei Comuni partecipanti (Carpineto, Colleferro, Gavignano, Genazzano, Gorga e Segni) dove raccoglieranno i libri donati dai cittadini per dare loro, dunque, nuova vita e nuovi lettori.

«Il tema del riutilizzo degli imballaggi, anche per scopi socio-culturali - ha evidenziato Demetrio De Stefano - è destinato a diventare tema di positiva attualità: abbinare il riuso degli imballaggi al riciclo di libri, mettendo così in relazione chi dona e chi riceve, permette di innescare un circuito virtuoso e di reciprocità tra tutti i soggetti coinvolti».

Infine il direttore generale di Lazio Ambiente, Demetrio de Stefano, e l’Amministratore Unico, Gregorio Narda, mostrando ottimismo sulla buona riuscita del progetto, hanno decisamente lanciato il cuore oltre l’ostacolo: «Se, come crediamo, le comunità locali risponderanno positivamente a questa nostra sollecitazione – hanno assicurato all’unisono De Stefano e Narda – il servizio potrà diventare permanente e esteso a tutti i Comuni da noi serviti».

il tutto paertirà il 21 novembre da Carpineto Romano piazza dei Carpini daklle ore10,30 alle 12 e seguirà a Gorga dalle ore 13-16 in iazza Vittorio Emanuele, negli altri giorni nei paesi che hanno dato l'adesione 6 su 19, ma il progetto può essere allargato, per chiudersi il 25 nella libreria Sangraa a Colleferro Via Salvo D'Acquisto.

E' questa l'inizio di una rivoluzione culturale, iniziata nel 2015, hanno assicurato i vertici che permetterà di chiudere in pareggio il bilancio nel 2017.

Per far conoscere nei dettagli il progetto, Lazio Ambiente ha creato un blog specifico (il cui collegamento si trova sul sito Internet www.lazioambientespa.it e una pagina Facebook (@settimanaeuropeariduzionerifiuti).

Lazio Ambiente S.p.A. è una società per azioni con capitale interamente pubblico (della Regione Lazio) che si occupa dei servizi ambientali nell’area delle province di Roma e Frosinone, servendo direttamente 19 Comuni con un bacino demografico di circa 100 mila abitanti.

Attualmente Lazio Ambiente gestisce direttamente una discarica controllata (località Colle Fagiolara a Colleferro) con annesso impianto di estrazione e valorizzazione energetica di biogas, e due impianti di termovalorizzazione (in località Colle Sughero a Colleferro) con una produzione, per ciascuna linea, di circa 10 megawatt elettrici, in parte destinata all’autoconsumo ed in parte ceduta al Gestore del Sistema Elettrico (GSE) della rete di trasmissione nazionale.

Lazio Ambiente, fin dalla sua costituzione, ha perseguito con determinazione e convinzione, in accordo con la Città Metropolitana di Roma e i Comuni serviti, i progetti di differenziazione nella raccolta dei rifiuti con l’introduzione del sistema «porta a porta». In queste settimane il nuovo servizio è in fase di avvio nel Comune di Colleferro, città che ospita le sede operativa della Società.

L’adesione alla «Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti» rientra proprio in quest’ottica strategica finalizzata a sensibilizzare i cittadini e le attività commerciali sull’importanza del riuso dei materiali da imballaggio, unitamente ai corretti comportamenti da tenere nel “rapporto” più generale con quelli che, dopo l’acquisto e l’utilizzo, diventeranno non più solo rifiuto ma anche materiale da avviare al recupero.

I NUMERI DI LAZIO AMBIENTE

N. dei dipendenti 406
N. dei Comuni serviti 19
Popolazione servita 100 mila abitanti
N. degli automezzi gestiti 260
Impianti di termovalorizzazione 2 linee
Discariche 1
Impianti per il recupero di biogas 1

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento