rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Colleferro, quattro comuni insieme per la CUC. Siglato l'importante accordo

Stamattina le realtà di  Carpineto Romano, Colleferro, Gavignano e Gorga hanno ufficializzato la Cuc (Centrale Unica di Committenza), grazie alla firma dei rispettivi sindaci sull’atto formalizzante; alla

Stamattina le realtà di Carpineto Romano, Colleferro, Gavignano e Gorga hanno ufficializzato la Cuc (Centrale Unica di Committenza), grazie alla firma dei rispettivi sindaci sull’atto formalizzante; alla presenza della stampa e degli ufficiali di governo, i segretari comunali, dottoressa Annalisa Puopolo e la collega, dottoressa Alessandra Leonardi. La legislazione vigente stabilisce che i Comuni non capoluogo di provincia, per acquisti di forniture e servizi, devono ricorrere alla Centrale Unica di Committenza (Cuc); l’obbligo è scattato il 1° luglio del 2015. E’, in buona sostanza, un accentramento della gestione delle gare ad evidenza pubblica, introdotto per razionalizzare la spesa pubblica, in tempi oggettivamente difficili e complessi, per l’ingolfato paese Italia, ad ogni livello. La ratio della norma muove dall’onorevole intento di eliminazione, in maniera certa e definitiva, taluni costi, che non poco appesantiscono la voce delle passività; ancor più in realtà dalle dimensioni territoriali medio – piccole. Il “padrone di casa”, il primo cittadino di Colleferro Pierluigi Sanna, nel breve intervento che ha preceduto il sigillo dell’accordo , ha affermato: «E’ con grande soddisfazione – credo condivisa dai colleghi – che la Cuc tra i nostri Comuni, contigui territorialmente ed accumunati da un’idea amalgamante, sull’importanza del territorio, senza mai dimenticare le rispettive differenze e peculiarità, sta spiccando il volo. Fare sistema – ha aggiunto – troppe volte rimane una frase fatta, incapace di articolarsi realmente, dinamicamente e diffusamente. Noi ci riusciremo con la Cuc, ne sono certo. Ragione di soddisfazione sono anche le iniziative, non rientranti in questa fattispecie, che stiamo portando avanti, con energico entusiasmo. Ringrazio pubblicamente l’Amministrazione comunale di Carpineto Romano, rappresentata dal sindaco Matteo Battisti, per aver dato alla mia città l’onere e l’onore di essere la capofila della Cuc». Un’altra importante pagina della vita politico – amministrativa del comprensorio Casilino – Lepino è stata scritta. Foto e servizio Filippo Caporossi
Si parla di

Video popolari

Colleferro, quattro comuni insieme per la CUC. Siglato l'importante accordo

FrosinoneToday è in caricamento