Giovedì, 28 Ottobre 2021
Valle Del Sacco

Colleferro, niente Tari per le attività rimaste chiuse per la pandemia e ridotta alle altre

Invece, per le famiglie la tariffa per lo smaltimento e la raccolta dei rifiuti resterà invariata

Nel corso della seduta di ieri, 29 Giugno, il Consiglio Comunale di Colleferro, ha approvato le nuove tariffe della TARI, prevedendo forti sconti per le utenze non domestiche e il mantenimento della stessa tariffa del 2020 per le famiglie. 

Grazie all'attività dell'ufficio (volta al recupero dell’evasione tari) ed alla presenza di attività nuove nate nel territorio, la base imponibile cresce e permette di mantenere sostanzialmente invariate le tariffe rispetto al 2019 e al 2020.

Siamo soddisfatti perché abbiamo ottenuto un risultato che sembrava irraggiungibile nell’anno dell'introduzione del nuovo metodo di calcolo dettato da ARERA, quello cioè di mantenere inalterate le tariffe della tari.

L’assessore Francesco Guadagno ha previsto delle riduzioni per le utenze non domestiche così distribuite: 

- Per i 6 mesi del 2021: 

Sarà tolto il 100% a chi è rimasto chiuso sempre (es. palestre-sport), il 60-80% a bar e ristoranti, il 50% attività commerciali, artigianali ed industriali.

"Un ottimo risultato per la città, dovuto al lavoro di questa amministrazione", ha dichiarato il Sindaco Pierluigi Sanna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, niente Tari per le attività rimaste chiuse per la pandemia e ridotta alle altre

FrosinoneToday è in caricamento