Valle Del SaccoToday

Aerospaziale, nulla da fare. Lancio del Vega rinviato a dopo ferragosto

Il volo avrebbe dovuto portare in orbita ben 53 satelliti, ma il maltempo ed i venti in quota hanno fatto slittare il posizionamento a dopo il 17 agosto

Nulla da fare. Dopo l’ennesimo rinvio si è deciso di spostare il sedicesimo lancio del Vega a dopo ferragosto. Il maltempo e i venti in alta quota le cause che hanno spinto a questa decisione. La nuova data è stata fissata per il 17 agosto, come rende noto l'azienda Arianespace, che gestisce i voli dalla base europea di Kourou. E' la quinta volta che le condizioni meteo costringono a rinviare il volo del lanciatore dell'Agenzia spaziale europea (Esa), costruito quasi completamente a Colleferro (Roma) dalla Avio e destinato per la prima volta a portare in orbita 53 mini satelliti (Foto in basso) grazie al sistema Ssms (Small Spacecraft Mission Service).

Il 17 agosto è stato scelto perché in queste periodo le condizioni meteorologiche dovrebbero essere migliorate e le previsioni sui venti, basate sui modelli di osservazione sviluppati nell'arco di anni, sono migliori. Il periodo fino ad agosto verrà impiegato per ricaricare le batterie del lanciatore e dei satelliti.

Il lanciatore dell'Esa ha un carico di 53 mini satelliti – come riportato dalla ansa - stivati nel primo stadio grazie al sistema Ssms (Small Spacecraft Mission Service). Quest'ultimo, un dispenser modulare che permette di mandare in orbita contemporaneamente un grande numero di piccoli satelliti dal peso variabile fra uno e 500 chilogrammi, e' la novita' piu' attesa di questo lancio, destinato ad aprire lo spazio a nuovi mercati grazie riducendo i costi dei lanci e rendendoli in questo modo accessibili anche a universita' e piccole e media imprese.

Nel dispenser Ssm sono stati caricati 7 microsatelliti, collocati nella parte superiore, e 46 nanosatelliti nella parte inferiore, messi a punto da 21 clienti di 13 Paesi compresa l'Italia, rappresentata dall'Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e dalle universita' Federico Ii di Napoli, Roma Tor Vergata, Roma Tre e Bologna.

Nonostante questi rinvii, Arianespace mantiene l'obiettivo di effettuare tre lanci con Vega nel 2020, tra cui quello di Ariane 5 per Intelsat e B-sat del 28 luglio, che rimane confermato. I due satelliti Intelsat sono già arrivati nella Guiana francese lo scorso 27 giugno, mentre l'arrivo del satellite BSAT-4b è previsto per il 1° luglio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento