Venerdì, 19 Luglio 2024
Valle Del Sacco

Da Colleferro a Roma, stalker maldestro suona il clacson nella notte 

Sul posto sono intervenuti i poliziotti che sono riusciti a fermarlo e arrestarlo

Oltre 40 chilometri in macchina per andare dalla ex compagna e per cercare di disturbarla in ogni modo, addirittura suonando il clacson dell'auto in piena notte e svegliando un intero quartiere. Questo quanto scoperto dai poliziotti fermati da un uomo in strada che ha segnalato quanto stava succedendo. In pratica l'ex compagno della sorella si era partito da Colleferro per arrivare sotto casa della ex in un quartiere di Roma su via Casilina.

Gli agenti hanno raggiunto l'auto e identificato nel conducente un giovane colleferrino, su cui pendeva una misura di sicurezza proprio volta a tutelare la donna. L'uomo non ha saputo fornire una valida motivazione sul perché si trovasse lì.

Gli agenti, unitamente ai colleghi del commissariato Tuscolano, hanno ricostruito mesi di incubi, ansie, paure e violenze psicologiche e fisiche subite dalla stessa. In più occasioni, la donna si è rivolta alla polizia per procedere a denunciare l'uomo, ormai divenuto un vero e proprio stalker, nonché a chiamare con cadenza pressoché quotidiana il 112 NUE a causa delle visite sgradite dell'ex compagno, sia presso il suo domicilio che sul posto di lavoro.

L'ossessione del giovane nei confronti della donna si confermava nella serata in questione ove, senza alcun motivo, si presentava sotto l'abitazione della stessa iniziando a molestarla, suonando il clacson – nonostante la tarda ora – e assillandola di chiamate all'utenza mobile , con il numero anonimo, tanto da costringere la donna a chiedere l'ennesimo aiuto al fratello e al 112 NUE.


Il familiare, anche lui vittima in precedenza di gesti vendicativi da parte dell'uomo, “colpevole” di difendere la propria sorella, ha raggiunto in pochi minuti l'abitazione della sorella dove incrociava l'ex genero all'interno della propria autovettura il quale , vistosi scoperto, è fuggito in direzione di viale Palmiro Togliatti, seguito dall'uomo, fin dove intercettava la pattuglia. Il giovane, a seguito di quanto emerso, è stato tratto in arresto per questi atti persecutori e tradotto in carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Colleferro a Roma, stalker maldestro suona il clacson nella notte 
FrosinoneToday è in caricamento