rotate-mobile
Martedì, 25 Giugno 2024
Valle Del Sacco

Colleferro, mattinata di panico in centro. Giovane picchia la compagna ed un'amica e poi tenta di suicidarsi

L'uomo è stato messo in salvo dopo una lunga 'trattativa' con gli uomini delle forze dell'ordine verso le 10

Una lunga ed estenuante attesa che si è prolungata dalle cinque di questa mattina fino alle 10 circa e che ha messo in apprensione gli abitanti della zona di Piazza Mazzini in pieno centro urbano a Colleferro. 

In pratica da questa mattina verso le cinque un ragazzo di circa 25 anni dopo aver litigato durante la notte con la compagna e con una sua amica ed averle mandate in ospedale con diverse lesioni sul corpo, ha minacciato di suicidarsi, dopo essersi chiuso nella sua casa con due cani, con un coltello da cucina in un appartamento al primo piano di una palazzina di Piazza Mazzini all'angolo con via Aprilia.

Colleferro tentato suicidio Piazza Mazzini

Sul posto un ampio schieramento di forze dell'ordine che con grande professionalità hanno evitato il peggio. A coordinare il tutto il comandante del gruppo carabinieri di Frascati il Colonnello Alberto Raucci, i vigili del fuoco di Colleferro, Montelanico e Palestrina, un'autoscala sempre dei vigili del fuoco del Tuscolano ed il carro teli da Ostiense, il negoziatore dei Carabinieri del Nucleo Investigativo del gruppo carabinieri di Frascati e gli uomini del 118 con un'ambulanza.

Nel frattempo, durante questa lunga attesa, l’uomo ha lanciato dalla finestra alcune suppellettili e pezzi di mobile. Dopo circa 4 ore e mezza, convinto dal negoziatore dei Carabinieri e anche dalla convivente che nel frattempo è rientrata dall’ospedale, l’uomo si è consegnato dopo un pianto liberatorio ed è stato condotto in Ospedale per accertamenti di natura psichiatrica.

L'arresto nel pomeriggio 

Il 22enne che si era barricato in casa questa mattina, nel pomeriggio, a conclusione accertamenti, è stato tratto in arresto dai carabinieri di Colleferro per maltrattamenti in famiglia, resistenza a pubblico ufficiale, minacce e lesioni personali aggravate.

Termine formalità di rito è stato associato al carcere di Velletri a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, mattinata di panico in centro. Giovane picchia la compagna ed un'amica e poi tenta di suicidarsi

FrosinoneToday è in caricamento