Venerdì, 25 Giugno 2021
Valle Del Sacco

Colleferro, da oggi al via tamponi su oltre 5000 studenti e volontariamente al resto dei cittadini

Si punta a scovare il virus partendo dai più piccoli, la Asl spiega come funzionerà il tutto. Qualche polemica sui controlli a detta di qualcuno "troppo blandi" all'ingresso della cittadina

Dopo i primi due giorni è già tempo per un primo mini bilancio della zona rossa di Colleferro e Carpineto. Una zona rossa soft dove i controlli all’ingresso della città, per fortuna non sono molte le strade di accesso, da parte delle forze dell’ordine ci sono, ma non sono troppo rigidi cosi come avevano annunciato i due primi cittadini nella conferenza stampa on-line di sabato pomeriggio. Si è in attesa del report sui 38 tamponi inviati allo Spallanzani per vedere quanti altri casi di variante inglese al coronavirus ci sono in zona e da oggi inizieranno i tamponi a tappeto sugli oltre 5000 alunni di tutte le scuole colleferrine di ogni ordine e grado. Il sindaco Sanna ha chiesto tramite l’Anci ultetiore sostegno economico ed intanto ci sono i buoni da 100 per le famiglie più bisognose.

Le parole del sindaco Sanna

“Abbiamo chiesto e concordato con Asl e Regione che tutti i 5200 studenti che frequentano le scuole cittadine (pubbliche, paritarie e private - dai nidi ai quinti superiori) vengano sottoposti a tampone: si partirà già martedì. Abbiamo chiesto e concordato con Asl e Regione che tutta la nostra comunità venga sottoposta a tampone, su base volontaria e su prenotazione, prima dello scadere del quattordicesimo giorno di zona rossa: sarà un’impresa ma ci dobbiamo riuscire.  Non abbiamo altra scelta che scovare il virus e la sua variante al più presto ed isolarlo fino a sconfiggerlo. Sarà una grande sfida ma vincerà Colleferro.

Abbiamo chiesto, assieme con Anci, ulteriore sostegno economico alla Regione, da sommare ai fondi di bilancio comunale già messi a disposizione ieri per sostenere l’economia cittadina. Sono certo che ci sarà un positivo riscontro.  Chiederò domani un ulteriore aumento dei controlli e dei posti di blocco visto che in molti mi segnalano la questione. Ci siamo e nonostante la tramontana sferzante rimaniamo ritti in piedi ed ai nostri posti, a viso aperto”!

Le spiegazioni della Asl Rm5

Il Direttore Generale della ASL Roma 5, Giorgio Giulio Santonocito, ha attivato importanti risposte per screenare la popolazione con la rapidità al fine di contenere e limitare al massimo la diffusione del Covid-19 ed in particolare delle varianti che so sono manifestate nei due comuni. Si tratta di un grande sforzo organizzativo.

Sono stati messi in campo con la collaborazione dei due sindaci due Walk-In uno presso la palestra della scuola Dante Alighieri di Colleferro e l’altro presso il Centro anziani, nei locali adiacenti al Poliambulatorio a Carpineto Romano ai quali si accederà per fasce d’età. I due Walk-In saranno attivi già da domani mattina, 24 febbraio.

"Per la prima volta nella ASL Roma 5 saranno utilizzati i nuovi screening salivari, assimilabili ai test molecolari (con le stesse molecole e stessa affidabilità) che si rivolgeranno in primo luogo ai bambini avendo un approccio meno invasivo di quello naso-faringeo del test molecolare, con una capacità di circa 600 test salivari al giorno. Già da questa mattina - si legge in una nota della Asl inviata alla stampa -, il Direttore del SISP, Dott. Alberto Perra, è attivo sul territorio con le attività di screening presso le scuole, pressoché completata l’attività nelle scuole di Carpineto Romano con un primo tampone che verrà poi ripetuto e si sta portando a termine anche l’azione su Colleferro. Si tratta di un grande sforzo organizzativo, in sinergia con le amministrazioni, durante il quale, ancora una volta, si sta dimostrando grande professionalità e senso di responsabilità".

Centri estetici aperti

"In seguito alla richiesta di chiarimenti inviata all'assessorato alla Sanita' della Regione Lazio dall'amministrazione comunale in merito alla questione riguardante i centri estetici, la Regione Lazio ha appena anticipato – comunica il comune di Colleferro - in via informale, che confermerà domani con nota ufficiale, la possibilita' di apertura degli estetisti in zona rossa poichè equiparati ai parrucchieri. Pertanto nella giornata di domani è consentito tanto ai parrucchieri quanto agli estetisti esercitare la loro attivita' professionale nonostante la zona rossa".

Buoni spesa ai meno ambienti

Come annunciato dal sindaco di Colleferro, Pierluigi Sanna, il comune mette a disposizione buoni spesa per generi alimentari e farmaci a favore di residenti e domiciliati nel territorio della cittadina in provincia di Roma - da sabato notte in zona rossa - che vivono situazioni di indigenza economica derivante dall'emergenza Covid-19. Come disposto dai due avvisi pubblici predisposti dall'amministrazione, sara' possibile fare domanda fino al 18 marzo per ottenere un bonus fino a un massimo di 100 euro a settimana a nucleo familiare per l'acquisto di generi alimentari (5 euro a persona al giorno, elevabile a 7 nel caso in cui il destinatario sia un minore) e fino a un massimo di 100 euro mensili a singolo nucleo familiare di buoni spesa per medicine. Per presentare domanda e avere diritto alle agevolazioni i cittadini dovranno: essere residenti o domiciliati nel comune di Colleferro; se cittadini stranieri extra Ue, possedere un permesso di soggiorno valido; essere in carico ai Servizi sociali o distrettuali o segnalati da parte di enti del Terzo settore; trovarsi in una situazione di bisogno a causa dell'emergenza Covid-19, compilando la relativa autocertificazione; non essere beneficiari di altre forme di sostegno al reddito e alla poverta' erogate da enti pubblici (ad esempio, reddito e pensione di cittadinanza, reddito di inclusione) ad esclusione di quelle previste dalle norme relative al contenimento della pandemia. Le domande saranno ammesse sino a esaurimento delle risorse messe a disposizione, con priorita' ai nuclei familiari in carico ai Servizi sociali. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito del Comune a questo link

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, da oggi al via tamponi su oltre 5000 studenti e volontariamente al resto dei cittadini

FrosinoneToday è in caricamento