Valle Del SaccoToday

Colleferro, il comitato scrive ai sindaci per opporsi all’atto di riorganizzazione della rete ospedaliera

C’è tempo fino al 19 ottobre per ricorrere al TAR per opporsi all‘atto

Se da una parte, come abbiamo scritto ieri, la ASL dice che con i nuovi medici in arrivo, circa 50 nella RMG, la situazione degli ospedali andrà migliorando dall’altra ci sono i comitati che continuano la loro battaglia per avere più servizi. All’indomani della pubblicazione nel BURL, il 20 luglio c.a., del DCA e Presidente della Regione Lazio, Zingaretti, sulla nuova programmazione della rete ospedaliera nel biennio 2017-2018 (18.7.2017, n. U00291) il comitato a difesa dell’ospedale di Colleferro ha dato voce alla richiesta dei cittadini chiedendo ai Sindaci dei nostri Comuni e massime Autorità in materia sanitaria, di opporsi con ogni mezzo questo a grave provvedimento a danno della sanità pubblica nel territorio della valle del Sacco.

La raccolta firme

"Abbiamo subito avviato - spiegano in una nota Gabriella Collacchi e Ina Camilli Portavoce e Coordinatore del Comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro – Coordinamento territoriale - con i cittadini una raccolta firme a Colleferro e negli altri Comuni della valle per chiedervi di avviare– qualora non lo abbiate già fatto –un Tavolo di discussione con il Presidente Zingaretti per ottenere la modifica del decreto e, qualora non doveste ottenere questo risultato, di presentare ricorso al TAR del Lazio. Non vi può essere un utilizzo migliore delle tasse che paghiamo di quello destinato alla salvaguardia del nostro diritto alla salute e alle cure, non essendo una spesa per le Amministrazioni comunali bensì un investimento. Ci stiamo tuttavia autotassando, attraverso una colletta pubblica, per sostenere l’intero costo del ricorso al TAR del Lazio".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un incontro urgente

"Considerata l’enorme importanza della questione - proseguono in una nota Gabriella Collacchi e Ina Camilli Portavoce e Coordinatore del Comitato libero “A difesa dell’ospedale di Colleferro" - e tenuto conto che i termini per ricorrere al TAR scadono il 19 ottobre, ancor prima di consegnarvi le firme raccolte, Vi chiediamo di incontrarci per avere informazioni e sapere se la revisione del testo del decreto è una priorità nella vostra Agenda politica, se sono in corso contatti con l’assessorato regionale e per conoscere lo stato dell’arte. Seduti tutti allo stesso Tavolo avremo la possibilità di avanzare una proposta di delibera, da condividere con tutti i Comuni interessati alla problematica. Mentre proseguiremo nella raccolta delle firme fino allo spirare della scadenza, chiediamo dunqueai Sindaci e/o loro delegati di incontrarci, così da avere un confronto diretto, franco e leale. Partendo da questoquesto Manifesto di consenso chiediamo infine ai Sindaci di portare le ragioni dei cittadini all’attenzione della Regione Lazio e di richiedere un Tavolo Tecnico tra Comune,Regione, Comitati e Associazioni per affrontare la problematica della sanità pubblica nel nostro territorio, a partire dalla situazione dell'ospedale di Colleferro, valutando le ricadute del DCA Zingaretti in materia di riorganizzazione della rete ospedaliera sul nostro nosocomio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento