Colleferro

Area Metropolitana, passo falso del M5S. In consiglio entrano anche Sanna e Cacciotti

Subito dopo l’esito del voto di Palazzo Valentini, dove ricordiamo hanno votato i consiglieri eletti in tutti i comuni della provincia di Roma e della capitale con una

Subito dopo l'esito del voto di Palazzo Valentini, dove ricordiamo hanno votato i consiglieri eletti in tutti i comuni della provincia di Roma e della capitale con una



sorta di voto ponderato dove quello degli esponenti capitolini valeva oltre 9 punti, arrivano le prime riflassioni politiche sull'esito che non era del tutto programmato. I cinque stelle non hanno sfondato, forse anche a causa dei guadi in cui è caduta finora il sindaco Raggi. Il centrosinistra ha retto bene ma anche il centrp destra, dato quasi da tutti per scomparso, ha avuto un buon riscontro.



Il sindaco di Roma e della Città Metropolitana, Virginia Raggi, ha proclamato ufficialmente i consiglieri metropolitani eletti dopo la votazione di secondo livello.



Ecco i nomi. Per la lista del Movimento Cinque Stelle sono stati eletti nove consiglieri: Marcello De Vito, Paolo Ferrara, Fabio Fucci, Maria Agnese Catini, Gemma Guerrini, Maria Teresa Zotta, Carlo Colizza, Angelo Casto, Matteo Manunta.



Per la lista di centrosinistra 'Le citta' della Metropoli' i consiglieri eletti sono otto: Federico Ascani, Alessio Pascucci, Valeria Baglio, Massimiliano Borelli, Flavio Gabbarini, Michela Califano, Pierluigi Sanna, Svetlana Celli.



Infine per la lista di centrodestra 'Territorio protagonista' i seggi sono sette, assegnati a: Marco Silvestroni, Massimiliano Giordani, Giovanni Libanori, Fabrizio Ghera, Alessandro Priori, Mario Cacciotti e Andrea Volpi.



Dall'urna di palazzo Valentini sono arrivate buone notizie per le zone a sud di Roma e soprattutto per il comune di Colleferro. Dopo gli scrutini di ieri mattina è emerso che sui 24 consiglieri eletti dell'Area Metropolitana l'ex Provincia di Roma, ben due sono della città casilina, ovvero l'attuale sindaco Pierluigi Sanna ed l'ex primo cittadino Mario Cacciotti. I due sono stati eletti in due schieramenti opposti: nel centrosinistra il primo e nel centro destra il secondo, ma visto che i 5 Stelle non hanno raggiunto la maggioranza ma si sono fermati a 9 (8 alla sinistra e 7 alla destra) ora in consiglio le convergenze diverrano fondamentali. Abbiamo analizzato l'esito del voto con il sindaco Sanna che ci è parso molto felice per il risultato ottenuto. "Ho preso 25,95 voti ponderati e sono arrivato tra gli 8 esponenti in consiglio della nostra lista. Appena saputo dell'elezione di Mario Cacciotti ci siamo sentiti e ci siamo scambiati gli auguri anche perché per il nostro territorio è una giornata storica con ben due esponenti che siederanno in consiglio cosa avvenuta solo per pochi giorni in passato con lo stesso Cacciotti ed il subentro di Emanuele Girolami (Idv)". Poi il piano del discorso si è spostato sugli aspetti più tecnici ma anche di analisi politica. "Certo cosi come stanno le cose - aggiunge il sindaco Sanna - per i cinque Stelle che avranno vice sindaco e giunta in consiglio non sarà facile. Speriamo che questo luogo non venga svuotato della sua importanza, perché dove ci sono maggioranze poco chiare lo sforzo per governare dev'essere ancora maggiore. Spero che questa grande differenziazione sia motivo di confronto e non di chiusura anche perché si dovra decidere su argomenti importanti come la viabilità, rifiuti e scuole".

I commenti al voto:

Lena (Pd)

"L'ottimo risultato raggiunto per la Città Metropolitana da parte del centrosinistra è un segnale di evidente ripresa anche del nostro partito su base provinciale. Coesione e unità di intenti hanno confermato la nostra coalizione quale forza responsabile di governo del territorio. Siamo pronti a raccogliere questa nuova sfida, consapevoli del duro lavoro che ci aspetta". Così il presidente della commissione Politiche sociali e Salute del Consiglio regionale del Lazio, Rodolfo Lena (Pd), sull'esito del voto per eleggere il Consiglio della Città Metropolitana di Roma. "Auguro buon lavoro a tutti gli eletti nelle liste del centrosinistra", ha aggiunto Lena.

Lupi (Pd)

"Il centrosinistra del territorio metropolitano ha raccolto l'appello lanciato da Nicola Zingaretti un mese fa ed ha ottenuto un importante risultato alle elezioni del Consiglio Metropolitano! Voglio fare quindi i miei migliori auguri agli otto eletti!" Così in una nota Simone Lupi, Presidente della Commissione Bilancio del Consiglio regionale del Lazio.

"Nei prossimi anni la Città Metropolitana avrà davanti a sé sfide che saranno decisive per il futuro del nostro territorio - sottolinea Lupi - Per questo l'elezione di ben otto compenti del Consiglio è un risultato fondamentale, che permetterà di presidiare tutte le decisioni più importanti specialmente considerando che il Movimento 5 stelle è lontano da avere la maggioranza!

"Infine, voglio espressamente fare i miei complimenti a Massimiliano Borelli, confermato dopo l'esperienza da consigliere delegato di questi anni, e Valeria Baglio, che entra in Consiglio Metropolitano dopo aver ricoperto una importante carica come quella di Presidente dell'Assemblea Capitolina nella precedente consiliatura al Campidoglio - continua il Presidente della Commissione Bilancio regionale - A loro ed a tutti gli altri eletti auguro un buon lavoro, che sappia coniugare gli interessi e le necessità di Roma e di tutto il nostro territorio metropolitano!"

Silvestroni (FdI)
"Auguri e complimenti a tutti i candidati della lista civica Territorio Protagonista grazie ai quali il centrodestra torna ad essere competitivo. In bocca a lupo a , Fabrizio Ghera e Andrea Volpi che ci rappresenteranno a Palazzo Valentini. Il dato del M5Stelle e' stato inferiore alle aspettative. La Raggi sarà in minoranza nel consiglio di Area Metropolitana".
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Area Metropolitana, passo falso del M5S. In consiglio entrano anche Sanna e Cacciotti

FrosinoneToday è in caricamento