menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nigeriane arresto

Nigeriane arresto

Colleferro, arrestate due nigeriane che viaggivano sul treno senza biglietto

Intorno alle ore 08.00 di domenica mattina la Sala Operativa del Compartimento Polfer Per il Lazio di Roma  segnalava la richiesta di intervento inviata dal capo treno del convoglio FS 2495 proveniente da

Intorno alle ore 08.00 di domenica mattina la Sala Operativa del Compartimento Polfer Per il Lazio di Roma segnalava la richiesta di intervento inviata dal capo treno del convoglio FS 2495 proveniente da

Caserta e diretto a Roma, in quanto a bordo del predetto treno si trovavano due giovani cittadine nigeriane sprovviste di recapito di viaggio e che rifutavano di farsi identificare e regolarizzare a bordo treno come prevende la normativa in vigore.

Il convoglio che aveva gia per questa motivazione accumulato 15 minuti di ritardo nella stazione ferroviaria di Ferentino giungeva nello scalo di Colleferro e gli operatori del posto polfer di Colleferro diretto da Sost.. Comm. della PS Capuano Giuseppe immediatamente saliti a bordo cercavano ripetutamente di convincere le due giovani viaggiatrici a regolarizzare la loro posizione, al fine di continuare il viaggio e consentire l'immediata ripartenza del treno gia in ritardo e pieno di viaggiatori diretti a Roma per motivi di studio e lavoro. Tutti i tentativi risultavano vani e dopo circa 10 minuti di inutili trattative si decideva di farle scendere coattivamente. ma le due si opponevano agli operanti sferrando calci e pugni e morsi provocando varie lesioni agli operatori Polfer interventi, coadiuvati anche da altri 3 operatori di Polzia gia presenti sul convoglio perche diretti a Roma per raggiungere la sede di servizo. Quindi si procedeva con non poca fatica all'arresto delle due cercando per quanto possibile di evitare che si ferissero nella colluttazione scaturita. Entambi venivano condotte in manette presso l'ufficio Polfer di Colleferro e dopo completa identificazione tratte in arresto per i reati di resistenza violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Si decideva di procedere immediatamente all'accompagnamento presso il Tribunale di Velletri per il ritro direttissimo dove quel giudice comminava alle due anni 1 cadauna di reclusione per i reati suindicati. Sono queste situazioni che purtroppo si verifcano ogni giorno e che vedono gli operatori Polfer impeganti e che con massima professionalità a supporto del personale FS in servizio sui convogli ferroviari cercano di evitare che fatti simili degenerino come in questo caso procedendo alla regolarizzazione del viaggiatore reticente o al suo allontanamento dall'ambito ferroviario purtroppoo non sempre questo avviene e si registrano casi come quello descritto .

irederos

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento