rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Colleferro

Colleferro, Collacchi; solo Moffa potrà ridare vita nuova alla nostra città

Una delle figure più attive di questa campagna elettorale è stata senza dubbio la candidata di “Azione Popolare” Gabriella Collacchi, che corre al fianco di Silvano Moffa. Alla vigilia della chiusura dello stesso Moffa, fissata per oggi

Una delle figure più attive di questa campagna elettorale è stata senza dubbio la candidata di “Azione Popolare” Gabriella Collacchi, che corre al fianco di Silvano Moffa. Alla vigilia della chiusura dello stesso Moffa, fissata per oggi

alle ore 18 in Largo San Francesco (adiacente l’ufficio postale), Gabriella Collacchi si è rivolta agli elettori, aprendo il primo dei due comizi che Moffa ha tenuto ieri, dapprima a Largo Boccaccio e poi a Colle Sant’Antonino. “Sono lusingata – ha detto Gabriella Collacchi - di aprire il comizio dell’uomo che potrà ridare alla nostra città vita nuova e trovo emozionante avere la possibilità di esprime le mie ambizioni su Colleferro. La verità è che io credo fortemente in una Colleferro proiettata al domani. Lavorare sul presente per crescere nel futuro, dando opportunità sia a chi vive oggi la nostra città che a quanti, essendo ancora molto giovani, meritano delle occasioni, permettetemi di dire, “fatte in casa”. Perché possiamo permetterci di crearcele!”. Gabriella Collacchi si è soffermata particolarmente sulla questione del lavoro e della creazione di opportunità di crescita economica perché, forte della sua lunga esperienza professionale come consulente e formatrice aziendale, è questo il settore nel quale meglio sa di poter dare il suo contributo per lo sviluppo della sua città. “Colleferro è sempre stata una città industriale – ha sottolineato -, ma io dico: “Colleferro è un’industria!”. Colleferro è una macchina produttiva, che può e deve dare benessere, opportunità e lavoro. Colleferro deve lasciare al passato le fabbriche chiuse, gli spazi verdi abbandonati, le infrastrutture sottovalutate, il degrado periferico. Colleferro ha delle risorse preziose e i suoi abitanti sono parte di queste risorse! Vi ho osservato più da vicino nelle ultime settimane, voi siete il motore della nostra città. Chi come me e Silvano vuole amministrarla, desidera esattamente ciò che ciascuno di voi – ha continuato indicando le persone tra il pubblico - in questo momento sta desiderando, in cuor proprio, per la nostra Colleferro. Perché quando si nasce in una città come la nostra, va reso un tributo all’onore ricevuto, con l’onere di non arrendersi e andare avanti nonostante l’infelice eredità del passato. Fare impresa per me significa, non mi stancherò di ripeterlo, ottimizzare le risorse, crescere lungo il binario del miglioramento e della prosperità. Da troppo tempo Colleferro attende tutto questo! È giunto il tempo di fare scelte di responsabilità!”. Fare della città una grande impresa vincente, che al pari di una attività imprenditoriale di successo possa offrire futuro, serenità e ritorno economico a tutti quelli che vi partecipano (e in questa similitudine tutti i cittadini sono i soci costituenti della stessa impresa), è dunque l’obiettivo politico di Gabriella, il motivo per il quale ha deciso di scendere in campo. “Io e Silvano Moffa – ha infatti spiegato -, insieme a tutto lo staff delle nostre liste, vogliamo essere gli impresari della nostra città. Chiediamo a voi un atto di fiducia. Noi mettiamo a disposizione di questa collettività il nostro sapere, la nostra esperienza e il nostro affetto. Dove c’è sviluppo e crescita io ci sarò, questa è la mia promessa”, ha concluso, passando la parola al candidato Sindaco Silvano Moffa, a fianco del quale si è detta fiera di lavorare. L’ultimo appuntamento prima delle elezioni di domenica, infine, è per oggi pomeriggio alle ore 18 in Largo S. Francesco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Collacchi; solo Moffa potrà ridare vita nuova alla nostra città

FrosinoneToday è in caricamento