menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, dal Consiglio grido di dolore per l'Ospedale. Tutti uniti per salvarlo

Un incontro immediato con il Presidente della Regione Lazio ed il coinvolgimento dei Sindaci di tutta l’area per mobilitarsi insieme a difesa dell’ospedale di Colleferro ed interromperne il continuo impoverimento.

Un incontro immediato con il Presidente della Regione Lazio ed il coinvolgimento dei Sindaci di tutta l'area per mobilitarsi insieme a difesa dell'ospedale di Colleferro ed interromperne il continuo impoverimento.

Sono le azioni decise dal Consiglio comunale intero, riunitosi questa mattina per discutere le problematiche del nosocomio Parodi Delfino, che al termine ha votato unanime un ordine del giorno con il quale si impegnano il Sindaco e la Giunta "a mettere in atto tutte le azioni necessarie presso la Direzione Regionale della Asl RmG, la Regione Lazio ed il Ministero della Salute, al fine di scongiurare questo pericoloso e lento smantellamento dell'Ospedale di Colleferro, Polo ospedaliero che non può essere indebolito per i motivi predetti di unicità territoriale e collocazione in territori con problemi seri e di varia natura".

"Già quattro anni fa - ha detto il sindaco Mario Cacciotti, nel corso della lunga e articolata discussione che si è tenuta tra i consiglieri - il Piano sanitario regionale prevedeva la chiusura di Colleferro. Allora, con la nostra mobilitazione siamo riusciti a mantenere l'ospedale in vita, ed ora non dobbiamo darlo per morto. Ci sono delle carenze e su quelle dobbiamo lavorare. Perciò siamo fermi su un punto: quello che c'è deve rimanere e per il resto dobbiamo batterci tutti insieme, perché non possiamo assolutamente accettare un depauperamento della nostra struttura, indispensabile riferimento di tantissimi cittadini, mentre si pensa a potenziare Palestrina. Per affrontare questo tema un mese e mezzo fa ho chiesto a Zingaretti un incontro ma non c'è stata risposta, dobbiamo insistere recandoci con una delegazione, tra Sindaci e consiglieri, e far valere le nostre ragioni". Nell'ordine del giorno, infatti, c'è anche l'impegno "a coinvolgere tutti i Sindaci dei comuni limitrofi per esprimere la volontà al mantenimento della struttura ospedaliera di Colleferro", nonché la volontà di "chiedere alla Presidenza della Regione Lazio di sospendere la pubblicazione delle Specifiche di riordino degli ospedali fino a quando non vengano forniti adeguati chiarimenti in ordine all'Ospedale di Colleferro", per non trovarsi di fronte a decisioni dalle quali poi sia più difficile tornare indietro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento