Valle Del SaccoToday

Colleferro, dalla riqualificazione dei terreni SECOSVIM nascerà la Città della Tecnica e dello Spazio. Firmato il protocollo d’intesa

Quella di oggi potrebbe essere definita una giornata storica per la città di Colleferro, una giornata in cui dopo tanti anni si è definita la vicenda della riqualificazione terreni della Se. Co. Sv. Im con

 

Quella di oggi potrebbe essere definita una giornata storica per la città di Colleferro, una giornata in cui dopo tanti anni si è definita la vicenda della riqualificazione terreni della Se. Co. Sv. Im con una firma in comune alla presenza del sindaco Pierluigi Sanna e dell'AD di Secosvim ing. Nasi. oltre che della segretaria comunale dott. ssa Puopolo. Una firma, ci ha poi assicurato il Sindaco Sanna, che porterà a progetti concreti che saranno realizzati in breve tempo con la massima collaborazione e disponibilità del comune a risolvere le empasse burocratiche mentre dall’altra parte la società metterà i capitali per portare a compimento questi progetti. La società SE.CO.SV.IM. ha definito una proposta di sviluppo nella forma di un Documento di Programma “La Città della Tecnica e dello Spazio”, con l’intento di attivare un generale processo di riqualificazione ambientale dell’area industriale dismessa, garantendo alla comunità locale la dotazione di significativi beni pubblici come il Parco Urbano delle aree boscate, la riapertura del traffico dell’arteria urbana di via Romana e nel campo dell’Agenda Digitale (archivi, servizi di digitalizzazione, ecc.) e del settore audiovisivo e dell’industria cinematografica ( produzioni e servizi di supporto). Ad illustrare, ai presenti, il contenuto del protocollo d’intesa l'assessore Umberto Zeppa: “per noi oggi è una giornata importante. Oggi firmiamo un protocollo d'intesa con la Secosvim per la condivisione di alcuni punti dopo, un percorso condiviso per mettere in moto un processo di sviluppo e per le attività produttive veramente importante. Primo grosso risultato per quanto riguarda il piano regolatore condiviso su scelte strategiche veramente importanti. Quattro punti fondamentali del PRG; contenimento al massimo del consumo del suolo e questo lo si farà con la rigenerazione urbana del territorio già presente, con la riqualificazione del centro storico. Il recupero delle periferie con l'aumento dei servizi. E l'apertura di un nuovo dialogo con i privati che hanno terreni di interesse pubblico”. L’importanza di questa firma è stata rimarcata anche dall’ AD di Se. Co. Sv. Im Ing. Nasi. “Sono 32 anni che vengo a Colleferro e mi considero un abitante di questa città a tutti gli effetti. In questi anni la fabbrica, la BPD si è sviluppata ed ha cambiato forma. L'area di cui parliamo oggi è quella dei primi insediamenti produttivi che si affaccia sul territorio comunale. Un'area inutilizzata e che cosi facendo si andrà ad integrare nel contesto urbano cittadino. Siamo da sempre disponibili a questi ragionamenti in quanto l’AVIO come erede della BPD di Colleferro ha a cuore lo sviluppo della città”. In chiusura il sindaco Sanna ha ringraziato tutti i presenti compreso Don Luciano Lepore. Dan Flav. (Foto Piero Capozzi…vietata la riproduzione senza previa autorizzazione)

Potrebbe Interessarti

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento