Colleferro

Colleferro, dure proteste dei consiglieri di opposizione per il ritardo dell'inizio dei lavori della seduta consiliare

Ieri il consiglio comunale di Colleferro, convocato per le ore 16,30, è iniziato con un'ora e mezza di ritardo a causa delle crescenti difficoltà della maggioranza che sostiene il Sindaco Cacciotti- affermano i consiglieri di opposizione dei...

Ieri il consiglio comunale di Colleferro, convocato per le ore 16,30, è iniziato con un'ora e mezza di ritardo a causa delle crescenti difficoltà della maggioranza che sostiene il Sindaco Cacciotti- affermano i consiglieri di opposizione dei gruppi consiliari del PD, IDV e Rinascita Colleferro.

Si è infatti dovuto attendere per tutto questo tempo l'arrivo di un consigliere comunale poiché mancava il numero legale.

I consiglieri di opposizione hanno quindi inscenato una protesta estemporanea battendo ritmicamente le mani sugli scranni ove siedono, seguiti dal numeroso pubblico che, spazientito, protestava.

E' ormai evidente a tutti l'insanabile incapacità del Sindaco di assicurarsi una maggioranza stabile- continuano i consiglieri di opposizione- che ormai da molte sedute non può più contare del voto di tre consiglieri eletti nelle sue liste e governa solo grazie ad una coalizione ridotta all'osso, oggetto dei ricatti di ognuno dei consiglieri che è determinante per approvare le delibere.

Per questo motivo l'amministrazione è ormai paralizzata ed incapace di elaborare un qualsiasi progetto per la città- concludono i consiglieri. Sarebbe quindi opportuno che il Sindaco, se avesse veramente a cuore gli interessi della collettività, si renda conto dell'impossibilità di governare in questo modo e, prendendo atto di ciò, si dimetta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, dure proteste dei consiglieri di opposizione per il ritardo dell'inizio dei lavori della seduta consiliare

FrosinoneToday è in caricamento