Valle Del SaccoToday

Colleferro e dintorni, scoperti 4 centri scommesse sportive illegali. 4 Persone denunciate

Nell’ambito delle iniziative programmate dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma mirate al contrasto del dilagante fenomeno delle scommesse clandestine e del gioco d’azzardo, i  militari della Compagnia della

Nell’ambito delle iniziative programmate dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma mirate al contrasto del dilagante fenomeno delle scommesse clandestine e del gioco d’azzardo, i militari della Compagnia della

Guardia di Finanza di Colleferro sono stati impegnati, nei primi mesi dell’anno, in controlli a tappeto sull’intero territorio di competenza, volti ad individuare ed a reprimere le forme di gioco compulsivo (ludopatia) ed il mancato rispetto della normativa vigente che vieta ai minori di anni diciotto di partecipare ai giochi pubblici con vincita in denaro e di accedere nei locali di scommesse su eventi sportivi.

L’attività investigativa ha permesso l’individuazione di tre centri di scommesse sportive, uno dei quali collegato ad un“bookmaker” estero privo della concessione statale. All’interno di tali esercizi è stata rilevata anche la presenza di ragazzi minorenni che avevano già puntato su eventi previsti dai vari palinsesti a loro offerti.

L’attività di servizio posta in essere nella “Valle del Sacco” ha portato alla denuncia di quattro soggetti all’Autorità Giudiziaria per gli artt. 4, comma 1 e 4 bis della L. 401/89 ed alla contestazione,nei confronti di due degli stessi, di un’ingentesanzione amministrativa, quantificata da un minimo di Euro 5.000,00 ad un massimo di Euro 20.000,00. Successivamente sarà operata la chiusura degli esercizi commerciali da dieci a trenta giorni da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e si provvederà al recupero delle relative imposte e dei redditi non dichiarati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il costante presidio esercitato dal Corpo sul territorio, a salvaguardia delle leggi vigenti nello specifico settore, è finalizzato a contrastare il fenomeno del gioco da parte dei minori per evitare il rischio che tali soggetti, alla ricerca di nuove emozioni, assumano comportamenti e abitudini non sane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento