Valle Del SaccoToday

Colleferro, Fernando Santucci nuovo presidente dei Piani Artigianali

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO: Nell’augurare un buon lavoro al nuovo Presidente Santucci e ai componenti del CDA dei Piani Artigianali, Veronica Verelli, Virgilio Buccitti, Nola Tony e Giorgio Cornacchia vorrei soffermarmi per un momento sulle...

8f3a3aff-47e5-451b-a45c-1d33d82ad315

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:

Nell’augurare un buon lavoro al nuovo Presidente Santucci e ai componenti del CDA dei Piani Artigianali, Veronica Verelli, Virgilio Buccitti, Nola Tony e Giorgio Cornacchia vorrei soffermarmi per un momento sulle dichiarazioni rilasciate dal Consigliere di minoranza Cacciotti in merito alla nomina.

Sono convinto che lui non sia la persona giusta a rilasciare delle dichiarazioni in merito ai Piani Artigianali visto quanto è accaduto durante la sua gestione.

Se non ricordo male, fu scritto anche un articolo datato Febbraio 2014 nel quale gli associati, tramite la stampa locale, mettevano in risalto lo svilimento delle attività presenti nel consorzio per la mancanza di una corretta gestione dell’ordinario e per la mancanza di idee e iniziative in grado di dare nuovo slancio alle attività produttiva dell’area e all’economia del comprensorio”. Proprio in quel periodo gli associati lamentavano la mancanza di dialogo tra l’Amministrazione, da lui rappresentata, e il Consorzio.

Adesso si permette di fare demagogia? Penso proprio che non sia il caso. Se fossi in lui mi imporrei il silenzio per evitare brutte figure.

Le condizioni in cui verteva l’area PIP dimostrano un’incuria che va avanti da anni e dimostra quanta poca importanza è stata data dalle precedenti amministrazioni a questa zona produttiva della città. Quest’ultimo aspetto dovrebbe portare il Consigliere Cacciotti a chiedere scusa ai consorziati che per anni non hanno avuto la possibilità dialogare con l’Amministrazione ricordandosi di loro solo in campagna elettorale.

Per quanto riguarda la nomina del Presidente Santucci ritengo che lui abbia un profilo professionale degno, come anche quello degli altri componenti del CDA.

Ieri oltre la metà dei soci del Consorzio hanno votato con fiducia e all’unanimità la nomina; è palese, quindi, che si tratta di una scelta appropriata.

Altro aspetto importante che vorrei far presente e che deve far comprendere con quanta positività i consorziati hanno accolto la decisione di cambiare il CDA e il Presidente è la partecipazione attiva durante l’assemblea.

Il CDA è passato da 7 componenti a 5 membri snellendo così la struttura gestionale del Consorzio e tutti, Comune compreso, si sono resi disponibili alle modifiche statutarie necessarie.

A dimostrazione di quanto affermato in merito alla gestione economica precedente, sottolineo il fatto che non sono stati approvati i bilanci sociali 2014 e 2015 e che non sono stati neanche inseriti nell’ordine del giorno dell’Assemblea.

Visto che sembrano emergere situazioni poco chiare utilizzeremo questo periodo per approfondire e verificare se ci sono state mancanze nella gestione economica del Consorzio.

Capisco che il Consigliere di minoranza Cacciotti ha molto tempo a disposizione e che in Piazza Italia in questi giorni faceva molto caldo ma lo sconsiglio di perdersi in disdicevoli demagogie e strumentalizzazioni di fatti che non hanno nulla di losco; non è il caso di lasciarsi andare a futili e non veritiere affermazioni delle quali poi ci si assume la responsabilità.

F.to

Il Sindaco

Pierluigi Sanna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

  • Cocaina, crack e oltre 113mila euro nascosti nel muro: arrestati madre, padre e figlio

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento