rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Colleferro

Colleferro, Girardi ancora su Zeppa; la mia "ansia da opposizione" è molto meno preoccupante della sua "ansia da prestazione"

Nessuna "ansia di opposizione" la mia, solo il rispetto verso quei concittadini che con le loro segnalazioni mi chiedono di rappresentare tutto ciò che si reputa possa essere migliorato; d'altronde è quello che compete al mio ruolo di "minoranza".

Nessuna "ansia di opposizione" la mia, solo il rispetto verso quei concittadini che con le loro segnalazioni mi chiedono di rappresentare tutto ciò che si reputa possa essere migliorato; d'altronde è quello che compete al mio ruolo di "minoranza".

Rilevo però che ogni qualvolta si tocca un "nervo scoperto" la risposta è sempre la stessa: i 23 anni di centro destra. Ma lo stesso Assessore Zeppa ricorderà che quei 23 anni di "allegra amministrazione" sono stati legittimati dai risultati elettorali di "democratiche e libere elezioni", non da un "golpe"; e questo vorrà pur dire qualcosa, o no?!

Caro Assessore Zeppa, dal tono e dalle argomentazioni della sua replica la mia sensazione è che oggi state cominciando a comprendere la differenza tra "governo" ed "opposizione"; realizzate che è assai più difficile "la riconferma" rispetto "all'alternativa" e quindi mi rendo conto quanto sia elevata la sua "ansia da prestazione".

Mi dispiace "..se per un attimo, suo malgrado, l'ho costretta a distogliere l'attenzione dai numerosissimi problemi dei nostri concittadini che attendono risposta", ma visto che c'e', spieghi quali sarebbero le mie "ovvietà", la mia "improbabile interpretazione del Codice della Strada" e quant'altro; ci spieghi anche magari, come le ho già chiesto, come mai due Assessori della stessa Amministrazione fanno scelte diverse riguardo "gli aspetti tecnici e procedurali per l'affidamento e la tempistica" degli appalti.

Ce lo spieghi, e ce ne faremo una ragione anche noi!

A ben vedere, è che nostante le vostre dichiarazioni di guardare avanti e al futuro (e questa è già una notizia), al contrario non riuscite proprio ad evitare di guardare al passato che portate sempre e comunque come giustificazione alla mancanza di quel "cambiamento" che in molti, a distanza di 8 mesi, vorrebbero iniziare a vedere proprio nelle cose più semplici, come ad esempio la sicurezza e la pulizia delle strade, l'arredo urbano, i giardini......

Io non ho chiesto il "miracolo", non ho chiesto la "metropolitana", ho semplicemente segnalato in maniera ironica (e l'ironia non ha mai ucciso nessuno!) una situazione di pericolosità che, nonostante la mia precedente interrogazione 19/2015 del dicembre scorso, continua a perdurare e che non ha nulla a che vedere con la sua "pacata e circostanziata risposta".

A me personalmente non interessa nulla se la strada è del privato o del Comune; se la segnaletica l'ha fatta Tizio piuttosto che Caio; se i cassonetti che ostruiscono la visuale li ha messi li Pinco o Pallo. Che facciamo? Aspettiamo che ci scappa il morto per poi dire che è colpa dei 23 anni di centrodestra?

Suvvia Assessore, la verità è che avrebbe fatto meglio a prendere atto di quanto segnalato ed evitare di voler far credere "lucciole per lanterne".

Io non soffro di vittimismo ma neanche ci sto a farmi prendere per i fondelli, per cui ho fatto la cosa più "ovvia" che potessi fare: i cosiddetti "conti della serva", dimostrandole con i numeri (e se vuole anche le foto) che la situazione da Lei descritta è ben lontana dalla realtà. Certamente non è "drammatica", non l'ho mai detto, ma mi perdoni se non sono proprio riuscito a vedere gli "importanti interventi fatti sui tratti di strada che le ho evidenziato".

Lasci stare la mia "onestà politica", l'onestà non ha bisogno di aggettivi: è una!

E mi dica, perché dovrei avere "maggior cautela" nell'esprimere il mio pensiero, o dovrei "avere visione comune con il resto della minoranza"? Io sono Capogruppo di Colleferro 2.0 e l'unica cosa che mi accomuna agli altri Gruppi è l'opposizione. Si preoccupi piuttosto della "visione comune" tra le fila di chi la sostiene.

Dovrei interrogare "altri" per avere risposte? Mi scusi, ma fino a ieri non avete detto che "le risposte le darà la Corte dei Conti"? Io non voglio le risposte, vorrei vedere i fatti che confermano "il cambiamento" e per questo mi rivolgo necessariamente a chi amministra la città.

Riguardo poi a quella che Lei definisce la mia "pretesa di vestire improvvisamente una improbabile verginità politica", beh...la tranquillizzo subito...nessuna pretesa, perché a differenza di altri io la "verginità" non l'ho mai persa; mai fatto compromessi con nessuno. Quindi... ahivoglia ad usare con me questi mezzucci legati alla cultura del sospetto.

"..Non puo' mancare di osservare che il mio interesse continua ad essere concentrato su Via Fontana dell'Oste.."...e allora? Dove vuole arrivare...vuole che dica che abito a Piazza Nassiria? E con questo? Ma per caso Lei vorrebbe farmi credere che non conosce i problemi della zona dove abita? E che nessuno, conoscendo il suo ruolo di amministratore, si sia rivolto a Lei per chiederle di intervenire? Beh... se cosi fosse, si ponga delle domande.

Pensi che a me pur stando in minoranza accade l'esatto contrario; sono in tanti a chiedermi di intervenire sulle più svariate questioni, ed è per questo che le preannuncio fin da ora altre mie "segnalazioni e/o interrogazioni" che riguardano altre zone della città; le scuole; gli impianti sportivi; e tanto altro ancora.

E Lei che fara, ha intenzione di appellarsi ai soliti 23 anni del centrodestra?

Aldo Girardi Cons.Com. Capogruppo Colleferro 2.0

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Girardi ancora su Zeppa; la mia "ansia da opposizione" è molto meno preoccupante della sua "ansia da prestazione"

FrosinoneToday è in caricamento